ComunicatiFesta del SoccorsoIn evidenza

FESTA PATRONALE: dopo tanti dubbi, programma ufficiale delle batterie processionali.

Quest’anno tante sono state le difficoltà per organizzare e assicurare alla Festa del Soccorso le tradizionali batterie processionali, che unitamente ai riti religiosi rafforzano il culto dei sanseveresi per la Madonna Nera.

C’è stato un lungo lavoro di studio al piano di Safety e Security per permettere gli spari pirotecnici secondo le disposizioni di legge.

Purtroppo una serie di ritardi hanno fatto sì che la conferma del piano si sia avuta solo martedì 10 maggio, a soli 4 giorni dalla Festa. La raccolta dei contributi da parte dei Rioni è risultata esigua perché in forte ritardo ma soprattutto perché il piano di sicurezza è stato approvato e annunciato dopo che ormai molte delle attività commerciali e aziende avevano già versato il proprio obolo ad associazioni che organizzano attività correlate ai festeggiamenti.
Infine si è dovuto fare i conti con la scarsa quantità di artifizi pirotecnici – che per la maggior parte sono artigianali – a disposizione fra le varie pirotecniche locali, in quanto le batterie autorizzate nel piano hanno delle proprietà ad hoc per la Festa del Soccorso, quindi c’è stato poco tempo per prepararle, di fatto gli spettacoli di domenica e lunedì saranno il frutto di una preparazione in soli quattro giorni di lavoro.
Pochi minuti fa l’Associazione Pro Civitate ha riunito tutti i Rioni i quali insieme hanno deciso “per quest’anno” di assicurare alle processioni le seguenti batterie che – si precisa – saranno Il risultato di un lavoro realizzato in soli quattro giorni, ecco il programma:

Domenica 15
– Archë ‘a nevë (corso Gramsci), Via Soccorso, Viale Matteotti, porta San Marco, Sopë ‘u Rusarijë (Via Filippo D’Alfonso), Porta Lucera, via Mazzini.

Lunedì 16
– Piazza Allegato, via Fortore (De Amicis), Porta San Marco, via Marconi, Corso Amedeo d’Aosta (già Via Zingari).

Al momento le pirotecniche interessate dal programma sono “Pirotecnica Padre Pio” di Presutto e Florio e “Nuova Piro Daunia” di Michele Altrui a cui va il riconoscimento per il lavoro nonché la dedizione e la pazienza con cui hanno reso la propria disponibilità.

Considerevole è stato anche il lavoro dell’Amministrazione Comunale nel predisporre unitamente alla Prefettura il piano di Safety e Security e nel coordinare le varie realtà impegnate negli eventi legati alla nostra Festa Patronale.

Non ci resta che augurare a tutti buona Festa del Soccorso.

Altri articoli

Back to top button