CronacaIn evidenzaPrima pagina

Fiorenzuola: Operaio sanseverese rimane incastrato con il braccio in un rullo, salvato dai vigili del fuoco

E’ accaduto nella mattina del 18 febbraio a Fiorenzuola nei pressi della stazione ferroviaria. Ferito un 47enne di San Severo (Fg) che ha riportato gravi lesioni ad un braccio. I vigili del fuoco hanno lavorato a lungo per disincastrarlo. Sul posto il 118, i carabinieri e la Polfer

vigili del fuoco hanno lavorato a lungo per liberare un operaio rimasto incastrato con un braccio nel rullo di un macchinario che viene utilizzato per realizzare le gettate di cemento sulle linee ferroviarie. E’ accaduto nella mattina del 18 febbraio a Fiorenzuola, nei pressi della stazione. Qui alcuni operai stavano riparando il mezzo quando, per cause ancora al vaglio dei carabinieri e della Polfer, il 47enne originario di San Severo (Foggia) è rimasto incastrato con un braccio nel rullo. Il collega fortunatamente è riuscito a fermarlo ma ci sono voluti i vigili del fuoco del capoluogo della Valdarda per liberarlo. Hanno lavorato a lungo, al loro fianco i sanitari del 118 dell’ospedale di Fiorenzuola sul posto con l’ambulanza infermieristica, per riuscire a disincastrare l’arto. L’uomo, compaesano dell’operaio travolto e ucciso sui binari sempre a Fiorenzuola nel dicembre del 2018, è stato portato in ospedale a Piacenza. Il braccio ha subito gravi lesioni. Si tratta dell’ennesimo infortunio sul lavoro nel Piacentino. Le indagini sono in corso.

fonte ilpiacenza

Altri articoli

Back to top button