ComunicatiIn evidenza

Florio: “parliamo di legalità mentre il cittadino è sempre più solo”

Che la sanità da queste parti facesse acqua non è la novità del giorno, ma che di notte si debba fronteggiare alle emergenze in perfetta solitudine è un dato di fatto.
La notte fra il 28 e il 29 settembre, verso le ore 02:00, mia moglie accusava fortissimi dolori addominali. Visto il perdurare del malessere decidevamo di rivolgerci alla guardia medica. Il dottore di turno, dopo aver effettuato la visita, prescriveva alla mia signora un calmante di cui però eravamo a conoscenza del suo effetto allergico. Subito dopo, il medico di guardia ci fa il certificato per rivolgerci immediatamente al pronto soccorso dell’Ospedale “Masselli-Mascia” di San Severo. Arrivati all’ingresso, chiedevamo di sottoporre mia moglie ad una visita. Dopo alcuni minuti, nonostante sia stato mostrato il certificato della guardia medica, un sanitario ci comunicava che non era possibile effettuare alcuna visita, non precisando bene le motivazioni. Inoltre lo stesso, dopo una superficiale lettura del certificato della guardia medica, ci diceva di fare ritorno a casa. Dopo aver battibeccato con l’uomo, decidevamo di far ritorno in guardia medica, nel tentativo di ricevere cure adeguate. Purtroppo nulla da fare perchè la guardia medica non ci apre la porta! A questo punto, giunti alle ore 02:45 circa, chiedevo l’intervento del 112, purtroppo invano perchè non c’era una sola Gazzella per intervenire. Provavo a chiedere anche l’ausilio del 113, anche loro non avevano in città una sola volante per effettuare un intervento, per verificare se ciò che ci stava accadendo fosse del tutto normale. La brutta esperienza termina con l’essere rientrati a casa dopo oltre un’ora, dopo essere stati sballottati e dopo aver chiesto invano l’aiuto alle FFOO in una città completamente deserta. Allora mi chiedo, com’è possibile continuare a parlare di legalità in una città abbandonata a se stessa? Questa nostra esperienza è documentata e pertanto mi accingero quest’oggi a sporgere denuncia alle autorità competenti.

Gianni Florio Consigliere Comunale San Severo Democratica

Altri articoli

Back to top button