Cronaca

Foggia: Rapina presso il supermercato SIGMA di via Martiri di via Fani. Arresto della Squadra Mobile in collaborazione con il Reparto Prevenzione Crimine di Lecce .

Nella serata di ieri, personale della Squadra Mobile gruppo “Falchi” unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine di Lecce, ha tratto in arresto nella flagranza del reato di rapina aggravata PADALINO Pasquale nato a Foggia classe 1994, pregiudicato   e deferito in stato di libertà il minore L. A. nato a Foggia classe 2001, pregiudicato.

 In particolare alle ore 19.33 di ieri  ,la locale Sala Operativa diramava nota radio di una rapina in corso presso il supermercato SIGMA di via Martiri di Via Fani nr. 86, ad opera di due giovani travisati e armati di pistola.

Giunti  nella zona interessata dall’ evento criminoso un equipaggio della Squadra Mobile Gruppo Falchi unitamente a tre  equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Lecce setacciavano le vie adiacenti al supermercato al fine di rintracciare i due autori della rapina.

Le ricerche sortivano immediatamente esito positivo in quanto alle ore 19:35 l’ equipaggio della Squadra Mobile sorprendeva all’ interno di un cortile posto a protezione del condominio di via N. Patierno 11  due giovani, corrispondenti come caratteristiche fisiche ai due rapinatori cosi’ come descritti dalla sala operativa al momento della diramazione della nota radio,   mentre si spogliavano di alcuni abiti.

Gli stessi immediatamente riconosciuti per il pregiudicato PADALINO Pasquale e il minore L. A. , entrambi ben conosciuti  ai tre operatori,  alla vista della pattuglia si davano a precipitosa fuga prendendo direzioni opposte .

Un equipaggio del Reparto Prevenzione Crimine  intercettava in  via Patierno il fuggitivo PADALINO Pasquale che alla vista degli operanti gettava in terra qualcosa poi rivelatosi poi una pistola scacciacani che veniva prontamente recuperata e sequestrata, nel mentre il PADALINO veniva  bloccato a terra nonostante un ulteriore tentativo di sfuggire alla cattura.

Lo stesso veniva sottoposto a perquisizione personale sul posto che permetteva di rinvenire  la somma di euro 161 (centosessantuno) in banconote di vario taglio e monete, considerata il bottino della rapina.

Si procedeva a recuperare e a sequestrare gli abiti dismessi dai due giovani nonché altro vestiario e passamontagna utilizzato dai due malviventi nella perpetrazione della rapina sparsi nella zona del loro rintraccio.

 La pattuglia della Squadra Mobile proseguiva le ricerche del minore terminate alle ore 22:00 allorquando  veniva rintracciato in questa via G. Gallilei (rione Candelaro) mentre si intratteneva con dei coetanei; questi alla vista degli operanti si dava nuovamente alla fuga ma questa volta non riusciva nel suo intento e veniva finalmente bloccato.

Assolte le formalità di rito PADALINO Pasquale veniva associato alla locale casa circondariale, mentre il minore veniva affidato ai genitori.

Altri articoli

Back to top button