EventiIn evidenza

Fratelli d’Italia; A San Severo c’è un solo circolo territoriale – Giancola fa chiarezza!

Il coordinatore cittadino Giancola: «Il “Cossetto” è l'unico circolo territoriale. Nel pomeriggio gazebo per firmare le petizioni di Fratelli d'Italia»

SAN SEVERO – Fratelli d’Italia cresce a San Severo con nuove adesioni, ma le regole sono importanti, all’insegna di un progetto unico ed inclusivo. È questo il senso della precisazione che arriva dal circolo territoriale “Norma Cossetto”, l’unico possibile in città, secondo lo Statuto meloniano. Nel pomeriggio riprenderanno le petizioni referendarie in Largo De Cicco.
«Accogliamo con entusiasmo chi si riconosce davvero nei valori della Destra Identitaria, Sociale e Sovranista – spiega il coordinatore cittadino Amedeo Giancola – e per questo diamo il benvenuto a chiunque voglia aderire al nostro progetto politico che si basa su merito, militanza e coerenza valoriale».
Anche Antonella Zuppa, dirigente nazionale di Fratelli d’Italia, apre con gioia agli amici che stanno approdando in Fdi provenienti da Direzione Italia: «L’entusiasmo dell’approdo – precisa Zuppa – rischia però di generare confusione, se si afferma che a San Severo sarebbe nato un secondo circolo territoriale. Lo Statuto infatti, non prevede la presenza di più circoli territoriali in una città caratterizzata da una continuità territoriale, diversamente dai grandi Comuni il cui territorio è suddiviso in municipi/circoscrizioni. Pertanto le nuove adesioni confluiranno nel circolo esistente e formalmente riconosciuto ed attivo da 6 anni, già caratterizzato da una propria struttura».
Insomma, la questione statutaria impone chiarezza. «Siamo certi che l’equivoco sia stato dettato dall’entusiasmo del fare, e per questo vale la pena precisare senza generare confusioni», aggiunge Antonio Perrone, coordinatore cittadino di Gioventù Nazionale: «Cogliamo l’occasione per invitare i cittadini alla prossima attività promossa dal partito e dal movimento giovanile, prevista oggi dalle 18.30 alle 21, in Largo De Cicco, la raccolta firme sui 4 quesiti referendari proposta da Giorgia Meloni, con 500 sottoscrizioni già raccolte nelle scorse settimane».

Altri articoli

Back to top button