ComunicatiPrima pagina

FURTO DI CAVI DI RAME PRESSO LA STAZIONE: FERMATI TRE LADRI

Razzia di rame lungo la tratta ferroviaria del territorio di San Severo. Gli agenti della SEZIONE POLIZIA FERROVIARIA DI FOGGIA – nell’ambito di specifici servizi finalizzati alla prevenzione e al contrasto dei furti di rame o metallo in danno delle imprese ferroviarie – hanno sorpreso tre uomini, nei pressi della STAZIONE DI SAN SEVERO, che stavano asportando cavi in rame, danneggiando anche le relative coperture in cemento. Fermati e identificati, il gip del Tribunale di Foggia ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di dimora per due di loro, e la misura cautelare dell’obbligo di firma presso gli uffici di polizia in orari prestabiliti per il terzo soggetto fermato. Per Ferrovie del Gargano non c’è pace: anche nella notte del 9 giugno i predoni del rame hanno fatto visita ai binari del tratto ferroviario che collega San Severo ad Apricena. Sono stati divelti e asportati altri 35 metri di cavi. Come ha spiegato l’azienda sui suoi canali ufficiali, “fortunatamente la domenica non sono previsti collegamenti come da orario per cui non ci sono state ripercussioni sul servizio”. I tecnici di FerGargano ed Rfi hanno provveduto a ripristinare il collegamento. “Nonostante i servizi di sorveglianza siano stati incrementati, – aggiungono da FerGargano – purtroppo non si riesce a fermare l’azione di questa gente che si sposta lungo la tratta per evitare controlli”. Si tratta del sesto furto denunciato in poche settimane dall’azienda del settore trasporti. Oltre ai disagi, pesano e non poco le ripercussioni economiche sulla riorganizzazione dei servizi”. Va chiarito che la scarsità e il valore del rame e la grande richiesta per i pannelli fotovoltaici e per i parchi eolici attirano da anni i ladri. Dunque il rame di questi tempio va letteralmente a ruba! Stiamo parlando dell’ORO ROSSO, cioè il rame, un materiale ormai…PREGIATO!

Altri articoli

Pulsante per tornare all'inizio