ComunicatiPrima pagina

“GEMA”: PER FARE PIENA LUCE LA COMMISSIONE D’INCHIESTA

di DESIO CRISTALLI

 Su richiesta dei Capigruppo di opposizione CIRO MATARANTE e LEONARDO LALLO – ma anche della nostra GAZZETTA per onorare le sollecitazioni pervenute da numerosi Lettori — nell’ultima seduta del Consiglio Comunale è stata nominata e insediata, all’UNANIMITA’, una COMMISSIONE SPECIALE E TEMPORANEA D’INCHIESTA sul ‘CASO GEMA’. Tale (speriamo autorevole!) consesso dovrà tentare di portare nelle casse del nostro Comune quei NOVE MILIONI E MEZZO DI EURO, troppo frettolosamente inseriti in bilancio tra i crediti di DUBBIA ESIGIBILITÀ, che ci sono stati ‘scippati’ dal fallimento della GEMA, vecchio esattore della nostra municipalità.La Commissione è composta da nove Consiglieri Comunali, cinque di maggioranza (ARMANDO BOCOLA, ANTONIO BUBBA, MARIA GRAZIA BUCA, GIANNI FLORIO e LOREDANA FLORIO) e quattro di minoranza (LEONARDO LALLO, CIRO MATARANTE, ROSA CAPOSIENA e GIUSEPPE MANZARO). Presidente è stato eletto CIRO MATARANTE e Vice Presidente ARMANDO BOCOLA. Si aggiungeranno a loro alcuni tecnici ed esperti esterni (che noi cercheremmo tra i presidenti e i componenti del Collegio dei Revisori dei Conti del Comune degli anni ‘incriminati’ della gestione GEMA) per un aiuto di qualificata competenza in materia. Il Consiglio Comunale ha accolto all’UNANIMITA’ un emendamento proposto dai Consiglieri di opposizione FRANCESCO STEFANETTI, ROSA CAPOSIENA e GIUSEPPE MANZARO per la GRATUITÀ anche del lavoro dei consulenti tecnici che completeranno la COMMISSIONE D’INCHIESTA.

Gli obiettivi sono stati ribaditi dal Sindaco MIGLIO: VERITÀ, IMPARZIALITÀ E TRASPARENZA AMMINISTRATIVA. Ed è esattamente, senza ombra di dubbio, quello che vogliono i Cittadini di San Severo. E perché questi obiettivi vengano onorati appieno, noi chiediamo, a nome dell’opinione pubblica locale, che vengano fatte per ogni seduta complete e dettagliate verbalizzazione (che rimarranno agli atti del Comune) per riscrivere questa pagina tuttora nebulosa di questo mistero doloroso della nostra storia recente, che ha già innescato, sia pure sotto traccia e in maniera per ora soft, lo scaricabarile di certe responsabilità. Da parte nostra, ancora una volta, garantiamo tutta l’attenzione possibile, al fine di informare correttamente l’opinione pubblica ogni volta che ve ne sarà la necessità e fino ai risultati finali dell’inchiesta. Ci auguriamo, al termine, di non ritrovarci con un pugno di mosche in mano, come quasi sempre succede a tutti i livelli con questo tipo di Commissioni… se gestite all’italiana! Intendiamo dire che la gente di San Severo si aspetta che il tutto non finisca ancora e sempre A TARALLUCCI E VINO, dopo essersi magari gettate addosso, in sceneggiate politiche e macchiettistiche esibizioni, vere, quasi vere e presunte responsabilità per un DELITTO FINANZIARIO che potrebbe costringere i Sanseveresi a coprire in futuro con un altro mare di tasse e altri…atti di dolore quei milioni di euro volatilizzati a seguito di un clamoroso fallimento che ha devastato le finanze di parecchi Comuni di Capitanata (il nostro forse più di tutti gli altri!).

Altri articoli

Back to top button