In evidenza

GIUDICE DI PACE: BLOCCATI GLI UFFICI

A seguito della riforma nazionale (Legge 148/2011) che ha previsto la riorganizzazione della distribuzione sul territorio degli uffici giudiziari, il Comune di San Severo ha fortemente voluto che l’ufficio del Giudice di pace restasse operativo nella nostra città, assegnando con delibera 25 del 27/06/2014 il personale comunale in sostituzione di quello precedente, trasferito a Foggia.

Per questa ragione pare assurdo che

 

a partire dal 16 dicembre, i dipendenti comunali in mobilità presso l’Ufficio, al primo giorno di servizio, non siano stati posti nelle adeguate condizioni di lavorare nell’unico presidio giudiziario ancora presente sul territorio e che, a quanto sembra, è stato chiuso per questa ragione.

Se così fosse sono da ritenersi inaccettabili i gravi disservizi verificatisi per gli avvocati e, conseguentemente per i cittadini, già provati dalle inefficienze dell’intero sistema giudiziario.

L’Amministrazione Comunale, nonostante abbia dichiarato di voler mantenere la tecnostruttura giudiziale, di fatto non ha seguito le fasi dell’avvicendamento del nuovo personale in modo adeguato, personale che oggi lamenta diverse inadempienze sotto il profilo formativo e organizzativo.

I consiglieri comunali avv. Rosa Caposiena e avv. Ciro Matarante, che già hanno presentato una interrogazione scritta, hanno chiesto al Sindaco nonché all’Assessore del ramo e al dirigente di adoperarsi senza ritardi per consentire l’apertura dell’ufficio e per stabilire con chiarezza le responsabilità dell’accaduto.

Altri articoli

Back to top button