Comunicati

GLI ACCERTAMENTI PER OMESSE O INFEDELI DENUNCE TARSU 2011/12, TARES 2013 E TARI 2014

ECCO, IN SINTESI, LA DETERMINA DIRIGENZIALE COMUNALE RECANTE L’ELENCO DEGLI AVVISI DI ACCERTAMENTO TARSU 2011-2012, TARES 2013 E TARI 2014 EMESSI DAL COMUNE NELL’ANNO 2017:

IL DIRIGENTE I AREA PATRIMONIALE, dr. DONATANTONIO DEMAIO, – Visto il D.Lgs.15 novembre 1993 n.507, e successive modifiche ed integrazioni, che ha istituito la TARSU; – Visto il Regolamento Comunale per l’applicazione del tributo TARSU, approvato con deliberazione del Commissario Straordinario n.183 del 23/03/1995 e successive modificazioni; – Visto l’art. 14 del D.L. 06/12/2011, n. 201 istitutivo, a decorrere dal 01/01/2013, del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES); – Visto il Regolamento Comunale per l’applicazione della TARES, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale; – Visto l’art. 1, commi 639-731, legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge di stabilità 2014) che, nell’ambito di un disegno complessivo di riforma della tassazione immobiliare locale, ha istituito l’Imposta Unica Comunale (IUC), composta di tre distinti prelievi: – l’imposta municipale propria (IMU) relativa alla componente patrimoniale; – la tassa sui rifiuti (TARI) destinata alla copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti; – il tributo sui servizi indivisibili (TASI), destinata alla copertura dei costi dei servizi indivisibili erogati dai Comuni; – RICHIAMATI in particolare i commi da 641 a 668 dell’articolo 1 della legge n. 147/2013, che contengono la disciplina della tassa sui rifiuti; – CONSIDERATO che la TARI opera in sostituzione della Tassa smaltimento rifiuti solidiurbani interni; – Visto il Regolamento Comunale per l’applicazione della la tassa sui rifiuti –TARI- qualecomponente dell’Imposta Unica Comunale (IUC), approvato con delibera del ConsiglioComunale n. 24 del 30/09/2014;- VISTI GLI ELENCHI DEGLI AVVISI DI ACCERTAMENTO TARSU– TARES- TARI PER OMESSA E INFEDELE DENUNCIA RELATIVI ALLA TARSU 2011/2012 – TARES 2013 E TARI 2014 DOVUTA NEGLI ANNI D’IMPOSTA 2011, 2012, 2013,2014 EMESSI NELL’ANNO 2017 E COSÌ RIEPILOGATI NELL’ALLEGATO PROSPETTO: TARSU 2011…284.196,97 EURO; — TARSU 2012…345.672,69;– TARES 2013…1.642.082,41; — TARI 2014…1.429.841, 25 === TOTALE 3.701.793,32 === – CONSIDERATO DI ACCERTARE, PRUDENZIALMENTE, IL MINOR IMPORTO DI 1.174.386,20 EURO; – Vista la regolarità della notifica degli atti;- Visto il vigente Regolamento comunale delle Entrate;- Visto il principio contabile applicato concernente la contabilità finanziaria;DETERMINA: a) la premessa è parte integrante e sostanziale del presente atto e qui si intende interamenteriportata;b) di approvare L’ELENCO DEGLI AVVISI DI ACCERTAMENTO TARSU– TARES- TARI PER OMESSA-INFEDELE DENUNCIA ANNI D’IMPOSTA 2011, 2012, 2013 E 2014 EMESSI NEL 2017 PER UN IMPORTO COMPLESSIVO DI € 3.701.793,32, COMPRENSIVO DI SANZIONI, INTERESSI, ADDIZIONALE EX-ECA, TRIBUTO PROVINCIALE, MAGGIORAZIONE E SPESE DI NOTIFICA, COME DA CITATO RIEPILOGO; c) di accertare al Cap. 742 “Tassa Raccolta e trasporto rifiuti – Accertamenti/ruoli coattivi” lasomma di € 1.174.386,20 del bilancio 2017–2018, e.f. 2017;d) di prendere atto che gli ulteriori importi dovuti a titolo di sanzioni, interessi e spese postali,verranno accertati contabilmente nell’esercizio in cui avverrà l’incasso;e) di affiggere, all’Albo Pretorio Comunale On-line per 15 giorni consecutivi, la presente determinazione. Il Dirigente Area I–Patrimoniale — f.to dr. DONATANTONIO DEMAIO.

Altri articoli

Back to top button