ComunicatiPrima pagina

GRANDE SUCCESSO PER LA MOSTRA “LA FUNZIONE PAZIENZA. UN ARCHIVIO IN MOSTRA” AL MAT MUSEO DELL’ALTO TAVOLIERE DI SAN SEVERO.

Si è conclusa recentemente presso il MAT Museo dell’Alto Tavoliere del Comune di San Severo l’esposizione “La funzione Pazienza. Un archivio in mostra”, un percorso didattico che, partendo dallo studio della dott.ssa Carlotta Vacchelli, <<La funzione-Pazienza. L’influenza di Andrea Pazienza nel GraphicNovel italiano>>, elaborata a coronamento del suo percorso di studi di Master e Ph.D. presso la facoltà di Italianistica di Indiana University – Bloomington (Stati Uniti), grazie ai tanti documenti conservati presso il centro di documentazione SPLASH Archivio ‘Andrea Pazienza’, sezione del MAT, ha voluto sottolineare l’importanza dell’eredità artistica lasciataci da Paz in tutti gli ambiti della Cultura e dell’Arte.

La mostra rientra tra le attività che la Responsabile dei Servizi Museali, dott.ssa Elena Antonacci, programma e realizza, su direttive del Sindaco Francesco Miglio, che segue direttamente la delega ai Servizi Museali, e dell’A.C., al fine di perseguire l’obiettivo operativo “Promozione e valorizzazione di Splash! Archivio Andrea Pazienza”, sezione del MAT Museo dell’Alto Tavoliere, e l’obiettivo strategico “Potenziamento della funzione educativa e sociale del MAT Museo dell’Alto Tavoliere”. “Con tali obiettivi si intende potenziare il museo – dichiara il Sindaco Miglio – quale luogo di aggregazione sociale dei giovani attraverso nuovi linguaggi comunicativi, come il Fumetto, con un ampliamento del target dei visitatori del museo e la captazione del pubblico giovanile”.

L’esposizione, inaugurata lo scorso 21 maggio, nel corso dei mesi e dell’intera stagione estiva ha registrato una straordinaria partecipazione di pubblico, proveniente anche dalle regioni limitrofe, diventando tappa per tanti turisti di passaggio dalla città di San Severo, diretti verso le ambite località turistiche della costa pugliese. Il percorso espositivo, diviso in sezioni tematiche come Musica, Teatro, Cinema, Televisione, Letteratura, Riviste di settore, Storia dell’Arte e Graphic Novel, oltre che estremamente interessante e partecipato, si è rivelato ottimo punto di partenza per spunti e riflessioni sull’arte di Pazienza, oltre che sull’intero particolare periodo storico e culturale in cui ha vissuto.

Nel corso dei mesi dell’esposizione, infatti, sono state organizzate, nell’ambito della rassegna estiva di eventi del MAT “InChiostro al Museo 2022”, una serie di talk che, grazie alla presenza di esperti e appassionati del settore come Carlotta Vacchelli, Michele Ginevra, Andrea Brusoni, Puca Rojas Jeronimo Beccaglia, Domenico Migliaccio, Serenella Russo e Antonello Vigliaroli, hanno ulteriormente approfondito il rapporto e le ricadute dell’opera di Paz con la cultura italiana contemporanea.

La mostra è stata realizzata e arricchita da una serie di collaborazioni che hanno contribuito al formarsi di una rete ben consolidata, sia a livello nazionale che nel territorio della Provincia di Foggia, come il Centro Fumetto ‘Andrea Pazienza’ di Cremona, la Biblioteca Provinciale ‘La Magna Capitana’ e il ‘Festival del Nerd’ di Foggia, il Liceo Artistico ‘Andrea Pazienza’ di San Nicandro Garganico, il Circolo didattico ‘San Benedetto’ – plesso ‘Andrea Pazienza’ di San Severo, oltre che una serie di collezionisti privati che hanno messo a disposizione propri documenti per l’esposizione. Graditissimo prestito è stato quello di due opere originali di Pazienza, la “Madonna del Soccorso” e un “Paesaggio di San Severo” da parte dell’amico d’infanzia di Paz, Nicola de Mattia, per l’intera durata dell’esposizione.

Il successo della serie di eventi legati al mondo del Fumetto e di Paz ha posto, quindi, le basi per un appuntamento annuale di studio e ricerca sull’argomento, grazie anche alla mole di documenti, in continuo aggiornamento, conservati nel centro di documentazione del MAT Museo dell’Alto Tavoliere a lui dedicato.

SAN SEVERO, 29 settembre 2022

                                                                        Il Responsabile Ufficio Stampa

                                                                              dott. Michele Princigallo

Altri articoli

Back to top button