Prima pagina

GUARDA CHE MACCHIA….MEDITTERRANEA”

Concluso il progetto riservato ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado di Serracapriola dell’Istituto Comprensivo “Grimaldi – Giovanni Paolo II°

Serracapriola: Con la conclusione dell’anno scolastico è terminato il progetto denominato: “GUARDA CHE MACCHIA ..MEDITTERRANEA” ideato e organizzato nell’ambito delle attività didattiche del Progetto: PON- FSEFondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale che prevedono la realizzazione di percorsi educativi volti al potenziamento delle competenze e per l’aggregazione e la socializzazione delle studentesse e degli studenti nell’emergenza Covid -19 (Apprendimento e socialità).

Gli alunni partecipanti guidati dai professori Angelo Leggieri, Francesca Urbano e dal Dirigente Scolastico Prof. Ruggero Follieri; con tanto entusiasmo hanno affrontato questo percorso attraverso la natura conoscendo la flora e la fauna della macchia meditterranea.

Nella mattinata di oggi i ragazzi accompagnati dai loro professori si sono recati presso il Vivaio Forestale ARIF di “Torrefantine” a Marina di Chieuti, dove sono stati accolti dal responsabile geom. Michele Tamburrelli.

Lo scopo della visita era quello di far vedere le specie vegetali presenti nella macchia, il loro modo di crescita, la raccolta e la piantumazione.

Gli alunni si sono dimostrati molto interessati e attenti seguendo con attenzione le spiegazioni dei docenti durante tutto l’intero percorso.

Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti insieme ai ragazzi, dicono i professori, pensiamo di aver svolto un buon lavoro.  A tal proposito ricordiamo che insieme ai a loro abbiamo raccolto delle piante nel bosco di Marina di Chieuti, le abbiamo identificate e abbiamo creato un erbario nei pressi del plesso scolastico”

Alla fine della visita, il responsabile del vivaio geom. Tamburrelli dice: “Sono molto contento per la visita di questi ragazzi. L’ARIF ritiene importante questo tipo di collaborazioni con le scolaresche che aiutano a farli crescere nelle loro varie attività portandoli direttamente a conoscere meglio la natura che ci circonda ”.

Alla fine della visita sono state donate ai ragazzi delle piantine di mirto, alloro e rosmarino che verranno piantate nei pressi della scuola, in ricordo di questa magnifica giornata, nella speranza di ripetere questa esperienza.

Giovanni Licursi

Altri articoli

Back to top button