ComunicatiPrima pagina

GUIDO DE ROSSI: “SONO CONVINTO CHE CE LA FAREMO”

Ho accettato con orgoglio ed entusiasmo la sollecitazione a competere per un Partito che esprime come nessun altro le idee e le pulsioni che hanno sempre animato il mio pensiero politico, sin da quando, negli anni settanta, promuovevo le iniziative di protesta al Liceo Tondi e prendevo parte alle storiche manifestazioni di piazza a Bologna che hanno segnato la storia della Sinistra, quella con la Smaiuscola, nella quale mi sono sempre identificato.

Ho inteso chiarire e sottolineare più volte, però, e intendo ribadire in questa sede, che la mia scelta non ha una valenza esclusivamente elettorale, ma si colloca nel contesto di un progetto di più ampio respiro, teso a rafforzare unsoggetto politico che deve saper recuperare a pieno i valori e gli ideali che appartengono al suo patrimonio genetico, e che hanno ispirato uomini del profilo di Giuseppe Di Vittorio e Luigi Allegato, di mio nonno Raffaele Recca, e di tutti i Padri Costituenti di Capitanata, ideologicamente diversi, ma accomunati da quella che si definisce la sensibilità condivisa, lidem sentire de re publica, e dallamore sconfinato per la propria terra.

Sono i valori e gli ideali che mi hanno indotto a scendere in campo con lintento di offrire il mio contributo alla crescita di un Partito che rappresenta il baluardo della Democrazia nel nostro Paese, ma che deve affrancarsi da certe dinamiche, e per farlo ha bisogno di uomini come Raimondo Giallella, del quale ho profondamente apprezzato le riflessioni, espressione di una grande fede politica e di rara onestà intellettuale; un uomo che rappresenta lessenza e limmagine della Sinistra in cui mi riconosco, inclusiva, aperta, meritocratica, che pone al centro della propria azione il Lavoro, il Civismo, lAmbiente, la Passione Civile, e soprattutto la Gente.

Non vanto trascorsi partitici, ma sono dellidea che mai come in questo momento è importante operare allinterno del soggetto politico cui senti di appartenere, e ho quindimaturato la decisione di entrare a far parte della squadra del Partito Democratico per contribuire a riaffermarne i principi di libertà, di eguaglianza e di condivisione.

E sono convinto che ce la faremo!

Altri articoli

Back to top button