ComunicatiIn evidenza

I DATI COMPLESSIVI SUL CORONAVIRUS ENCOMIANO LA CITTÀ DI SAN SEVERO

di DESIO CRISTALLI e MICHELE SALES

A questo punto della pandemia coronavirus – nella speranza che non si debbano registrare altri contagi e soprattutto decessi – la Redazione della Gazzetta di San Severo cartacea e on line ha ritenuto di fare una ricognizione generale dei dati relativi alla Città di San Severo e sparsi tra le autorità che hanno pilotato le notizie socio-sanitarie ed amministrative del nostro territorio (in pratica Prefettura, Comune, Regione Puglia e ASL). Un dato numerico preciso che possa definirsi UFFICIALE non esiste ma mettendo insieme tutte le notizie raccolte si è potuto stabilire che I DECEDUTI DELLA NOSTRA CITTÁ SONO STATI UNA DOZZINA, uno più uno meno, mentre I CASI DI POSITIVITÀ SONO STATI POCO PIÙ DI UN CENTINAIO. Sono questi con grande attendibilità i dati vicini alla realtà, dati che premiano il senso di responsabilità di TUTTA SAN SEVERO, i cui Cittadini hanno interpretato in modo encomiabile il triste momento storico dalla metà di marzo ad oggi. Detto ciò, per rispetto della realtà, dobbiamo soprattutto encomiare tutto il mondo sanitario di casa nostra (medici di famiglia, medici ed infermieri ospedalieri, figure che orbitano nel e intorno al mondo sanitario di casa nostra e del volontariato socio-sanitario territoriale) ma anche l’Amministrazione Comunale, pilotata con mano saggia ed equilibrata determinazione dal Sindaco FRANCESCO MIGLIO, e tutte le sue diramazioni locali (assessorati, uffici e servizi che hanno operato attivamente in tutto questo periodo) per quanto hanno saputo fare in un periodo di enorme difficoltá sociale. Non va trascurato, ovviamente, il ruolo svolto anche dall’opposizione consiliare con proposte e suggerimenti comunque utili ma anche dalla stampa locale (ivi comprese le nostre due testate giornalistiche che hanno ottenuto uno straordinario successo con una raccolta fondi per aiutare quanti erano nel massimo bisogno) per l’informazione costante e puntuale in favore della opinione pubblica sanseverese e del territorio geografico che orbita intorno alla nostra Città. Ma il più significativo encomio va, vogliamo ripeterlo, alla POPOLAZIONE TUTTA DI SAN SEVERO che ha risposto in modo esemplare, accettando e facendo proprie tutte le direttive che venivano dalle varie autorità, da quelle nazionali a quelle regionali e a quelle comunali. Andiamo avanti così, con alto senso di responsabilità e non dando credito a certe illusioni che pure circolano e che vogliono la pandemia conclusa…cosa che non è e che, in varie zone del nostro Paese, continuano a seminare morti e focolai di contagio. Siamo stati bravi, è un dato indiscutibile, ma dobbiamo esserlo fino in fondo, fino a quando non sarà spento anche l’ultimo caso di coronavirus, vicino e lontano dalla nostra Cittá.

Altri articoli

Back to top button