EventiPrima pagina

I versi di Dante Alighieri tra i boschi di Orsara

Il 24 luglio il primo di 6 reading letterari sull’Inferno dantesco, un viaggio dentro la paura L’evento organizzato dal Comune di Orsara in collaborazione con Argot produzioni

ORSARA DI PUGLIA (Fg) – Adesso è davvero tutto pronto. “L’Inferno di Dante Alighieri” sta per trovare dimora nel Bosco Acquara, a Orsara di Puglia, con i reading letterari organizzati dal Comune di Orsara di Puglia in collaborazione con Argot produzioni. Agli spettacoli si può assistere gratuitamente, ma con prenotazione obbligatoria contattando il 347.2355349 o inviando una email all’indirizzo infopointorsaradipuglia@gmail.com. Il primo evento de “L’Inferno all’Acquara” si terrà venerdì 24 luglio, alle ore 18. Gli attori Massimiliano Benvenuto e Filippo Gili, in questo primo appuntamento, rileggeranno e interpreteranno dal primo al quinto canto dell’Inferno.

Sabato 25 luglio, invece, stesso orario e medesima location, per i canti dal sesto al decimo. Nelle serate successive, saranno riletti e interpretati tutti gli altri. Questo significa che, per chi ne ha voglia e possibilità, l’ideale sarebbe assistere a tutto il ciclo dei reading che si terranno anche l’1, il 7 e l’8 agosto. Si tratta di un evento totalmente inedito. All’interno di una bellissima radura del Bosco Acquara, a Orsara di Puglia, saranno posizionate le sedute per gli spettatori, opportunamente distanziate. Massimiliano Benvenuto e Filippo Gili daranno voce, alternativamente, a Dante e Virgilio, ma anche ai dannati dei gironi danteschi.

“Il nostro reading è adatto sia per gli adulti che per i bambini”, ha spiegato Massimiliano Benvenuto. “Dante e Virgilio compiono un viaggio dentro i sentimenti umani, affrontando la paura senza mai esserne paralizzati, continuando il loro cammino. E’ una straordinaria lezione anche per i nostri giorni, con la paura del Covid-19 da affrontare, comprendendo che bisogna continuare a vivere, a sognare, a imparare e ad amare”, ha aggiunto l’attore che in questi anni ha costruito un rapporto speciale con Orsara di Puglia e Montaguto, i due paesi, uno pugliese e l’altro irpino, che hanno deciso da alcuni anni di collaborare al FineConfine Festival. “L’Inferno all’Acquara” è un’iniziativa organizzata dal Comune di Orsara di Puglia, in collaborazione con Argot produzioni. Si tiene nell’ambito del programma di eventi “Vivi Orsara” e dà continuità al FineConfine Festival. Francesco Frangipane e Tiziano Panici sono i direttori di Argot, realtà romana del teatro nazionale. Dopo ogni reading, ci saranno gli aperitivi con gli artisti alle ore 20: il 24 e il 31 luglio, oltre che il 7 agosto, apericena “Dall’Inferno di Dante al Paradiso di Peppe Zullo”; il 25 luglio “E quindi uscimmo a riveder le stelle”, l’aperitivo nell’agriturismo di Posta Guevara; sabato 1 agosto,sarà la volta dell’incontro da Il Brutto Anatroccolo e infine, l’8 agosto l’apericena nell’agriturismo Monte Preisi. Nell’ambito del FineConfine Festival, inoltre, il 25 luglio si terranno sia a Montaguto (ore 10) che a Orsara di Puglia (11.30)le letture organizzate da Milena Tancredi, della Biblioteca Magna Capitana di Foggia.Il 2 agosto ci sarà la APS Creo Gallery di Foggia che terrà una installazione artistica nel bosco legata all’inferno del lockdown con le immagini realizzate da una serie di artisti

IL 9 AGOSTO CON VANESSA SCALERA. Sarà un 9 agosto molto particolare per Orsara e Montaguto. Vanessa Scalera, l’attrice della serie Tv “Imma Tataranni”, sarà prima a Orsara di Puglia alle ore 16.30 per “Il popolo dauno dà voce all’Antigone”(con i cittadini orsaresi che interpreteranno alcune parti dell’opera di Sofocle, poi alle ore 21 sarà nella vicina e gemellata Montaguto per interpretareil Re Lear di Melania G.Mazzucco.

Altri articoli

Back to top button