ComunicatiPrima pagina

Il Consorzio Peranzana sposa il progetto ALIVE; la Peranzana Alta Daunia troneggia al Castello “De Sangro” di Torremaggiore

Ancora una volta una protagonista di eccellenza e di qualità.
Si tratta della Peranzana Alta Daunia, un’oliva che sta compiendo un percorso ricco di soddisfazioni.
Ha già ottenuto infatti, il riconoscimento di PTA “prodotto tradizionale” con Decreto Mipaaf n. 8663 del 5/06/2009 (IX revisione dell’elenco Nazionale dei PAT (G.U n° 149 del 30/06/09).
Inoltre la richiesta di riconoscimento a DOP da parte del Consorzio Peranzana è in fase di ultimazione e, con grande lena, l’impegno consorziale continua seguendo un serio percorso di promozione e valorizzazione del sistema olivicolo – oleario inerente il nostro territorio.
Notevole a tal fine si è rivelato il Progetto ALIVE – Caratterizzazione e valorizzazione delle olive da mensa e a duplice attitudine, mediante un programma ricco ed articolato.

Due sono state le giornate a valenza culturale e programmatica: nella prima, venerdì 24 giugno, si è tenuta un’avvincente visita tecnica guidata presso due aziende di eccellenza per la produzione di Peranzana Alta Daunia da mensa: AGRIFOOD S.A.S. (Sciroppo Sabrina & C.) (m. 0.600, Strada Statale 272, 71016 – San Severo – FG), dove hanno interloquito Sabrina SCIROPPO, che è proprietaria dell’azienda insieme al marito Silvio RUMMO, e la tecnologa Donatella CARELLI.
Il Press tour è proseguito poi presso la MASSERIA del VICARIO D’ARIES SRL (Zona ASI – Lotto 37/39, 71036 Lucera FG), dove il titolare Antonio D’ARIES ha accompagnato i visitatori in un coinvolgente giro informativo aziendale.

Sabato 25 giugno è invece stata la volta di un interessante appuntamento con inizio alle ore 9,00, tenutosi presso il Castello Ducale di Torremaggiore.
L’evento, moderato da Nazzario D’ERRICO, Direttore Tecnico del Consorzio Peranzana Alta Daunia, è stato inaugurato dai saluti istituzionali del Sindaco Emilio DI PUMPO.
Numerosi ed illustri gli ospiti intervenuti, tra cui: Paolo CAMPO, Consigliere Regionale della Puglia; Marino PILATI, Coldiretti Foggia; Pasqua ATTANASIO, Presidente GAL Daunia Rurale; Michele VISCONTI, Presidente Consorzio Peranzana Alta Daunia; Massima MANZELLI, Presidente Associazione Peranzana oliva e olio della Daunia; Oronzo Antonio MILILLO, Presidente della Federazione Regionale degli Ordini dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Foggia e Giampietro DI MOLA, Presidente Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Foggia.

Di numero cospicuo anche i relatori, tra cui: Carmela PECORA, Consigliere CONAF; Giovanni MISASI, Ordine Nazionale dei Biologi; Innocenzo MUZZALUPO, Coordinatore del Progetto ALIVE; Milena SINIGAGLIA, Direttore del Dipartimento Scienze Agrarie, Alimenti, Risorse Naturali ed Ingegneria dell’Università degli Studi di Foggia; Salvatore CAMPOSEO, Dip. di Scienze Agro-Ambientali e Territoriali (DISAAT) Università di Bari; Cinzia BENINCASA ed Amelia SALIMONTI, Centro di Ricerca Olivicoltura, Agrumicoltura e Frutticoltura CREA Sede di Rende.

Ne è seguita, come da programma, una tavola rotonda in cui hanno preso la parola: Antonio DARIES, Responsabile Qualità del Consorzio Peranzana Alta Daunia; Giuseppe DI BISCEGLIE, Direttore del Consorzio la “Bella della Daunia”; Francesco CROCE, Presidente del Distretto Produttivo olive da tavola siciliane e Claretta SICCARDI, Vicepresidente Associazione per la Taggiasca del Ponente Ligure.

L’evento è stato impreziosito dall’intervento dell’On. Gisella NATURALE, Senatrice della 9° Commissione Permanente Agricoltura e Produzione Agroalimentare.
La Senatrice ha rinnovato il suo impegno, puntualizzando quanto sia importante il ‘fare squadra’ e sottolineando il valore di tutti i prodotti autoctoni, tra cui la Peranzana Alta Daunia, che merita particolare attenzione ai fini di una diffusione capillare dal risvolto sia economico che rispettoso delle tradizioni, della salute e della cultura, iniziando da una buona e sana alimentazione.

Lo staff ANFFAS ha deliziato infine gli ospiti con prelibatezze locali.

Altri articoli

Back to top button