EventiPrima pagina

IL CORTO DI ANNA LISA VESPA A LUCERA. L’INCONTRO CON LA WERTMULLER. LA REGISTA SI RACCONTA

Sabato 8 gennaio, alle ore 18,30, nella città di Lucera, presso la sala eventi di JAFAR – Creative Space & Talent Hub, in via Mazzini, al civico 71/A, verrà proiettato il cortometraggio “LOCKED DOWN – devi smetterla di avere paura”, la cui regia è di Anna Lisa VESPA.

Le immagini del corto sono state girate durante l’estate del 2020 ad Ippocampo, con produzione prevalentemente lucerina ed interamente pugliese.
Il talento della regista VESPA, in tale opera di esordio della durata di 14 minuti, raggiunge la massima espressione creativa nella descrizione coinvolgente dell’esperienza vissuta attraversando il periodo pandemico.
Le immagini si alternano attraverso sequenze nette e precise, monitorate da un gioco di mimica e di sguardi che riescono a concentrare un groviglio di emozioni.
‘Cadere non è un fallimento’ è una massima di Seneca che però Tiziana, interpretata da Francesca Di MAGGIO, ignora, raccontando la vicenda personale della sua caduta avvenuta su un crudo fallimento, chiamato Covid.
“Il cortometraggio è un breve viaggio attraverso una strampalata quotidianità, dove le tracce di un agro passato si incasellano a poco a poco nella trama di un puzzle, fino a portare ad Anna (Carla DE GIROLAMO): specchio costante, impietoso, di un presente che non è rimasto indietro. Il confronto è un buffo scontro, un ruvido esame, un sincero malessere, che si risolve nella più inattesa delle soluzioni. Il fallimento è rimanere là dove si è caduti”, dichiara la regista VESPA riguardo la trama.

“La mia vita è andata un po’ per tentativi. Si può dire, un po’ giocando, che sia stata un esperimento. Al liceo ero appassionata di psicologia. Ho scelto di provare il concorso a numero chiuso di Medicina e Chirurgia, per poi studiare Psichiatria. Ho superato la prova, e questo ha restituito molta fiducia in me stessa e nelle possibilità che il mondo può offrirmi, eppure iniziato il percorso, “nel mezzo del cammin di nostra vita”, io non ero felice”, ci confida Anna Lisa VESPA.
“Ho scoperto il teatro a 25 anni. In quel momento ho sentito una serie di emozioni muoversi dentro. Una sorta di calore, prima, ma poi, nell’affrontare i vari personaggi, il nostro insegnante ci chiedeva di portare sul palco le nostre paure, le nostre meschinità, le nostre aspirazioni, le nostre verità. Insomma, esercizio dopo esercizio mi sono esplorata, sono andata in crisi, sono caduta e mi sono rialzata. Ho capito tante cose di me. Per questo credo che tutti debbano fare teatro”, continua a raccontare con emozione.
“Dopo 8 anni e tante esperienze teatrali ho frequentato un corso di recitazione cinematografica, terminato a Roma. Tra gli insegnanti, una su tutte, l’Icona Femminile della Regia Italiana, Lina WERTMULLER. All’epoca mi approcciavo come attrice, ma ho avuto la fortuna di osservarla dirigere me e gli altri ragazzi del corso. In quella settimana trascorsa insieme a lei ho imparato tanto e, quando oggi ci ripenso, credo che l’insegnamento più grande lei lo abbia veicolato attraverso la sua stessa vita. In un mondo in cui la regia cinematografica sembrava essere prerogativa maschile, Lina ha dimostrato a tutti che poteva farlo anche una donna; bastava che avesse talento e capacità”, asserisce la regista VESPA con esperienza vissuta sul campo.
“La mia vita da attrice è durata in totale 8 anni. Oggi sono TV Programmer a bordo di una importante compagnia italiana di navi da crociera. Faccio parte dell’Entertainment Team. È un settore prevalentemente maschile, anche se, pian piano, sempre più donne si stanno affacciando sul panorama tecnico. Mi occupo di ripresa e montaggio video, sono cameraman degli show live in teatro ed in più vi è tutto un aspetto meno creativo che curo, ma altrettanto interessante legato a palinsesti televisivi, segnali TV, antenne satellitari, decoder, modulatori, matrici, cavi, connettori. Lavoro a bordo, nel reparto TV, da sei anni ormai. È con la nave che ho maturato la passione nello stare dall’altra parte della telecamera. La mia formazione tecnica è iniziata grazie alla mia azienda, per poi proseguire con una serie di corsi in Regia, Montaggio, Direzione della Fotografia, Effetti Visivi, Produzione e Distribuzione Cinematografica ecc., molti dei quali li ho frequentati presso la scuola ‘Spazio Tempo’ di Bari durante le mie vacanze sulla terraferma”, racconta ancora Anna Lisa.
“C’è stato un periodo in cui ho passato più tempo tra i treni e Bari che a casa mia. Ed ora finalmente, la mia prima regia. LOCKED DOWN – devi smetterla di avere paura, è un po’ come se fosse il mio primo figlio. Ammetto che mi sta dando grandi soddisfazioni. Il mio più grande merito è stato anche quello di circondarmi di un team di qualità. Ringrazio Erminio TOTA, che ha scritto con me la sceneggiatura, ed che ha creato le musiche; Antonio PETRUCCELLI, ottimo Direttore della Fotografia; le fantastiche e straprofessionali Attrici Protagoniste Francesca DI MAGGIO e Carla DE GIROLAMO; gli ottimi attori Adriano SANTORO e Marco Terenzio BARBARO e Carmela DI GIOVANNI. Ringrazio inoltre Federico MAGGIORE per la sua voce; Raduen Ben Hasen Ben Rhayem come assistente al montaggio; Giovanni PITTI e Lisa Marie GIULIANI per i sottotitoli. Un grazie speciale infine ad Antonio CASSINESE (JAFAR), che ha curato il Mix & Mastering”, conclude la regista Anna Lisa VESPA.

SUL CORTO:
Ha già ottenuto numerosi riconoscimenti: Menzione d’onore al World Distribution Award 2021, Miglior editing al Roma Short Film Festival 2021, Miglior film indipendente all’Amsterdam Short Film Festival 2021, Migliore regista esordiente donna e Miglior canzone originale (“Nostalgia”, voce, testo e melodia di Vespa, chitarra e arrangiamento di Tota) all’Indie X Film Fest 2021.
È stato finalista annuale all’Under The Stars International Film Festival di Bari ed è stato selezionato a svariati festival: Golden Short Film Festival 2021, Venice Shorts Film Awards 2021, Naples Film Awards 2021, Varese International Film Festival 2021, Open Window International Film Challenge 2021, Bucharest Film Awards 2021, LA Indies Festival 2021, Hollywood On The Tiber Film Awards 2021, New York Neorealism Film Awards 2021.

SUGLI INTERPRETI ED I COLLABORATORI:
Oltre alle due protagoniste precitate ruotano altri attori, quali: Marco Terenzio BARBARO; Carmela DI GIOVANNI ed il sipontino Adriano SANTORO. Lucerino è anche il direttore della fotografia Antonio PETRUCCELLI, mentre il mix e mastering è stato curato da Antonio CASSINESE.
Erminio TOTA di Trani invece, si è occupato di musiche e presa diretta, oltre ad essere il co-sceneggiatore assieme ad Anna Lisa VESPA.
Al termine della visione si potrà dialogare con alcuni dei protagonisti, in un happening moderato da Annalisa MOLFETTA. Riguardo le due attrici protagoniste, Francesca DI MAGGIO ha interpretato ruoli anche all’interno delle fiction “La Vita Promessa” e “L’Amore Strappato”, mentre Carla DE GIROLAMO è regista, attrice di cinema e teatro, ed anche presentatrice di “Comò” su Telenorba.

SULLA PROIEZIONE:
Il corto è stato proiettato il 4 dicembre 2021 nell’ambito della X edizione di FoggiaFotografia: la Puglia senza confini, nella sede del FotoCine Club di Foggia.
Una seconda proiezione del cortometraggio è prevista alle ore 20,00.
In regola alle misure Anti Covid si potrà accedere all’evento solo con mascherina e super green pass.
Il numero dei posti è limitato.
Per accedere alla proiezione delle 18.30, seguita da intervista, è possibile prenotare telefonando al 3534375808. Il numero sarà attivo fino ad esaurimento posti.
Per la proiezione delle 20,00 non c’è invece bisogno di prenotazione.
L’evento è gratuito.

RUBINO20x20_postpubblicitario-02

Altri articoli

Back to top button