Comunicati

Il Movimento Consumatori Puglia si costituirà parte civile contro i responsabili dei sabotaggi alle due Cantine dell’Alto Tavoliere a tutela dei soci-produttori e dell’economia dell’intero territorio

Il Movimento Consumatori Puglia si costituirà parte civile contro i responsabili dei sabotaggi dei silos della cantina sociale Antica Cantina di San Severo e della cantina Padre Pio di Torremaggiore che hanno portato allo sversamento nelle campagne di migliaia di ettolitri di vino e mosto, causando un danno stimato in due milioni di euro. “Attendiamo con fiducia – spiega il presidente Mc Puglia, dott. Bruno Maizzi – la conclusione delle indagini. Dopodiché il Movimento a tutela dei soci-produttori e dell’economia dell’intero territorio si costituirà parte civile nelle azioni giudiziarie che seguiranno dopo l’individuazione dei responsabili”. Secondo il Movimento Consumatori, che invita tutte le istituzioni locali e i rappresentanti di categoria a seguire l’esempio, occorre dare un segnale forte di vicinanza ai produttori del territorio. “L’economia di un intero territorio è a rischio – continua il Presidente del movimento pugliese a tutela dei consumatori, Bruno Maizzi – e se i cittadini acquistando una bottiglia di vino hanno dimostrato di essere solidali, tocca ora alle istituzioni schierarsi al fianco dei soci e di quanti sono stati danneggiati dal gesto”. Dal movimento che tutela i cittadini consumatori invitano intanto le istituzioni a non abbassare la guardia.

Altri articoli

Back to top button