ComunicatiPrima pagina

Il Natale e la società!

Il Natale è alle porte: gli addobbi sono illuminati e l’aria di festa fa capolino al freddo di dicembre. Questo messaggio è rivolto a chi riesce ancora ad avere una visione onirica del proprio futuro. A chi ogni mattina attende la telefonata per un lavoro; a chi fa i conti ogni giorno per arrivare a fine mese; a chi non sa come iniziare il mese; a chi spera di avere un figlio; a chi non osa alzare lo sguardo verso il domani; a chi pensa già al prossimo ciclo di chemio; a chi vorrebbe accanto un compagno più comprensivo; a chi festeggia il figlio laureato senza sapere se avrà un lavoro; a chi ha scelto di creare una famiglia ma il lavoro lo porta lontano dai cari; a chi è alla continua ricerca di un amico vero; a chi gli amici non li ha mai avuti; a chi aspetta l’uomo perfetto; a chi cerca solo una donna; a chi ama il prossimo e non ama se stesso (e non capisco come faccia); a chi è sempre arrabbiato e a chi non si arrabbia mai; a chi cerca la felicità. Il filo conduttore che unisce tutti è la speranza innata in ognuno di noi ma per far sì che sbocci bisogna coltivarla ogni giorno, negando il permesso a coloro che vogliono calpestarla con finte ideologie; a chi ci vuole deboli per essere più forti; a chi usa la calunnia per sporcare le nostre idee. Occorre alzare la testa; saper sbattere i pugni sul tavolo e a voce alta gridare “ io ci sono”. Non lasciando che i nostri padri costituenti si siano battuti invano.

Buon Natale!

OMNIA… HOMINI, DUM VIVIT, SPERANDA SUNT.

(FINCHE’ E’ IN VITA L’UOMO DEVE SPERARE TUTTO)

Luigi Marangi.

Altri articoli

Back to top button