ComunicatiPrima pagina

“Il nuovo presidente del Gal Tavoliere, sarà un dirigente leader del nuovo-corso targato COPAGRI” – chiosa con orgoglio Leonardo PAPARELLA, presidente della Confederazione dei Produttori Agricoli di capitanata

“Siamo fortemente soddisfatti che la scelta sia ricaduta su Francesco CAPACCHIONE, già vice-presidente Regionale della UIMEC e componente della Giunta Esecutiva nazionale, presidente del Centro Servizi della Confederazione dei Produttori Agricoli di capitanata. Impegnato da due decenni nella ricerca di modelli di sviluppo economico per diversi operatori dell’agroalimentare pugliese, individuato dalla Istituzione Provinciale della BAT come membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Bonomo, ente che sta rilanciandosi come punto di riferimento regionale per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura. Nonostante la sua giovane età, Capacchione ha già dimostrato nel tempo e sul campo di saper raggiungere, attraverso un utilizzo efficiente e innovativo delle tecnologie digitali, incredibili obiettivi che stanno premiando, attraverso un’incessante crescita la nostra Organizzazione. Conoscitore dei mercati internazionali a cui guarda con sguardo proteso all’innovazione, alla quale coniuga finemente e con sensibilità, il forte richiamo attrattivo nei confronti di un percorso di costruzione della identità e della valorizzazione dell’intera area del nostro territorio.

La Copagri sta crescendo e si sta affermando come nuovo punto di riferimento autorevole per i produttori agricoli. Stiamo costruendo una nuova generazione di dirigenti, che perseguono nuovi modelli di sviluppo orientati ad un approccio decisamente innovativo ed economicamente sostenibile”.
“Sono molto felice e orgoglioso per questo prestigioso incarico” – ha dichiarato il presidente Capacchione – “che è soprattutto un riconoscimento al valore ed al ruolo che la COPAGRI ha saputo, in così breve tempo ritagliarsi in provincia di Foggia, con la sapiente regia del Presidente Leonardo PAPARELLA, che ha saputo anteporre agli sterili interessi
personali e campanilistici, quelli di un intero territorio, sapendo con pazienza costruire le basi per uno sviluppo improntato sull’innovazione. E’ una affermazione che testimonia quanto di buono il nuovo gruppo dirigente sia stato capace di fare, e che evidenzia ancora maggiormente il nostro legame profondo con il territorio. L’auspicio è quello di poter lavorare, insieme al Consiglio ed alla Assemblea, nella direzione di un’attività vocata alla partecipazione e alla coesione, in una logica che vada ben oltre l’interesse del singolo e possa consentirci di proporre la nostra Società come vero motore dello sviluppo di un ambito territoriale che ha nell’Agricoltura e nell’Agroalimentare il suo grande punto di forza”.
“Il nuovo presidente del Gal Tavoliere, sarà un dirigente leader del nuovo-corso targato COPAGRI” – chiosa con orgoglio Leonardo PAPARELLA, presidente della Confederazione dei Produttori Agricoli di capitanata

“Siamo fortemente soddisfatti che la scelta sia ricaduta su Francesco CAPACCHIONE, già vice-presidente Regionale della UIMEC e componente della Giunta Esecutiva nazionale, presidente del Centro Servizi della Confederazione dei Produttori Agricoli di capitanata. Impegnato da due decenni nella ricerca di modelli di sviluppo economico per diversi operatori dell’agroalimentare pugliese, individuato dalla Istituzione Provinciale della BAT come membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Bonomo, ente che sta rilanciandosi come punto di riferimento regionale per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura. Nonostante la sua giovane età, Capacchione ha già dimostrato nel tempo e sul campo di saper raggiungere, attraverso un utilizzo efficiente e innovativo delle tecnologie digitali, incredibili obiettivi che stanno premiando, attraverso un’incessante crescita la nostra Organizzazione. Conoscitore dei mercati internazionali a cui guarda con sguardo proteso all’innovazione, alla quale coniuga finemente e con sensibilità, il forte richiamo attrattivo nei confronti di un percorso di costruzione della identità e della valorizzazione dell’intera area del nostro territorio.

La Copagri sta crescendo e si sta affermando come nuovo punto di riferimento autorevole per i produttori agricoli. Stiamo costruendo una nuova generazione di dirigenti, che perseguono nuovi modelli di sviluppo orientati ad un approccio decisamente innovativo ed economicamente sostenibile”.
“Sono molto felice e orgoglioso per questo prestigioso incarico” – ha dichiarato il presidente Capacchione – “che è soprattutto un riconoscimento al valore ed al ruolo che la COPAGRI ha saputo, in così breve tempo ritagliarsi in provincia di Foggia, con la sapiente regia del Presidente Leonardo PAPARELLA, che ha saputo anteporre agli sterili interessi
personali e campanilistici, quelli di un intero territorio, sapendo con pazienza costruire le basi per uno sviluppo improntato sull’innovazione. E’ una affermazione che testimonia quanto di buono il nuovo gruppo dirigente sia stato capace di fare, e che evidenzia ancora maggiormente il nostro legame profondo con il territorio. L’auspicio è quello di poter lavorare, insieme al Consiglio ed alla Assemblea, nella direzione di un’attività vocata alla partecipazione e alla coesione, in una logica che vada ben oltre l’interesse del singolo e possa consentirci di proporre la nostra Società come vero motore dello sviluppo di un ambito territoriale che ha nell’Agricoltura e nell’Agroalimentare il suo grande punto di forza”.

Altri articoli

Back to top button