Prima pagina

IL ROMANZO BREVE “PRIMAVERA DI BELLEZZA” DI MARIA TERESA SAVINO

MARIA TERESA SAVINO ((nella foto)) è sicuramente uno dei pilastri portanti della migliore cultura della nostra terra. Lo testimoniano le numerose raccolte di poesie, i racconti e i saggi che ha pubblicato nel corso di vari decenni e la presenza plurima in autorevoli antologie e riviste specializzate. Nel tempo ha fatto anche parte di prestigiosi sodalizi culturali, inanellando importanti premi letterari, dagli anni ’60-’70 in poi. Alla sua poesia si sono interessati a più riprese eminenti scrittori e giornalisti, oltre a critici letterari tra i più blasonati. Di recente BESA EDITRICE ha pubblicato il suo romanzo breve <<PRIMAVERA DI BELLEZZA>> (stampato da Service4Media srl, pagine 122, euro 14,00), un esempio di come la SAVINO sia capace di narrare in modo pregevole e accattivante anche per i lettori più esigenti. La protagonista è LIA, una giovane donna pugliese, che vive gli anni della seconda guerra mondiale ed il successivo dopoguerra tra sofferenze fisiche e psicologiche ma, come tutti i giovani dell’epoca, mai abbandonata dalla speranza di un futuro migliore. Su tutto LIA pone sempre la propria dignità di donna, ricca di sogni, di valori e dei migliori ideali. Altri dettagli su <<PRIMAVERA DI BELLEZZA>> (titolo sintomatico del periodo nel quale si svolge la storia del romanzo) li fornisce efficacemente la stessa Autrice nella sinossi della quarta di copertina, dove scrive testualmente: <<I personaggi del romanzo sono frutto di fantasia, ma non solo. I pochi, necessari riferimenti storici provengono da comuni conoscenze di studio, semmai arricchite dal ricordo di narrazioni orali da parte di coloro che, a suo tempo, ne sono stati protagonisti>>. Ci piace chiudere consigliando a chi preferisce la buona lettura di non lasciarsi sfuggire l’occasione di avvicinarsi al romanzo di MARIA TERESA SAVINO con la fiducia incondizionata che si deve a chi ha dedicato la vita alla cultura d’alto profilo.

Altri articoli

Back to top button