ComunicatiPrima pagina

IL SILENZIO DELLA POLITICA COMUNALE SEGNALE POSITIVO

L’Editoriale di DESIO CRISTALLI

L’attuale silenzio della politica comunale ed il consequenziale annullamento delle polemiche che contraddistinguono i momenti normali della vita collettiva sono un segnale positivo. Significa che tutta la politica, senza distinzioni, ha capito che questo tragico momento va affrontato con l’aiuto di tutti, anche dell’opposizione consiliare. La paura del COVID ha preso il sopravvento su tutto. Ognuno ha rinfoderato la ‘vis polemica’ ed ha fatto passare in secondo piano tanti altri problemi della nostra Città, le cui soluzioni però non devono essere trascurate dalla maggioranza che governa San Severo. Questo perché la nostra Comunità, pur nel tragico momento socio-sanitario, non può accettare, ad esempio, di pagare profumatamente la TARI senza vedere che si opera alacremente per cancellare la presenza di rifiuti solidi in tantissimi siti del nostro agro, urbani ed extraurbani. Le nostra testate giornalistiche, cartacea e on line, cercano come sempre di contribuire con puntualità e professionalità al dibattito territoriale che si esprime anche attraverso le proteste popolari rappresentate da lettere e segnalazioni della nostra gente. Per tutto ciò, il Sindaco, la Giunta ed il resto della maggioranza comunale non lesinino ogni impegno per alleviare angosce e necessità di questo momento storico orribile, condito quotidianamente da notizie terrificanti che arrivano da ogni dove, dal livello internazionale a quello nazionale, regionale, provinciale e paesano. Ognuno, stampa in primis, contribuisca a stemperare, fin dove possibile, il clima di tristezza e di timore per il futuro che intimorisce tutti, dimostrando maturità sociale. Alla nostra GAZZETTA la gente chiede di essere informata a dovere, con notizie, commenti e riflessioni che contribuiscano a rasserenare gli animi e ad infondere fiducia nel futuro da raggiungere con razionalità e, appunto, maturità collettiva. Speriamo di riguadagnare presto la normalità, quella che fino all’inizio di quest’anno era la regola della nostra vita e che oggi è diventata il sogno di tutti.

 

 

Altri articoli

Back to top button