CronacaIn evidenza

Il sindaco di San Marco in Lamis: “ Siamo in ginocchio, la situazione è critica ma ci rialzeremo, come sempre.”

È ora di stringerci come comunità, unire le forze e tirare fuori l’orgoglio sammarchese e lo spirito di solidarietà per superare questa dura prova a cui ci ha sottoposto Madre natura nelle ultime ore.

Come Amministrazione siamo in campo sin da stanotte, minuto per minuto stiamo seguendo l’evolversi della situazione ed attivato tutte le procedure e le relazioni a nostra disposizione ad ogni livello.

Siamo vicini ai concittadini che hanno subito gravi danni ad abitazioni, imprese, campi agricoli ed attività commerciali.
La priorità resta la messa in sicurezza e la tutela dell’incolumità delle persone, a cui far seguire con urgenza il ripristino dei luoghi e la conta dei danni, che, temo fortemente, siano ingenti.

Ho terminato poco fa una videoconferenza con il Presidente Michele Emiliano per fare il punto sull’emergenza ed abbiamo anche concordato che domani, o al massimo mercoledi, i referenti istituzionali e tecnici della Regione Puglia saranno qui in loco per fare la conta dei danni e supportarci nella ripartenza.

Questa situazione che ci vede inermi nei confronti di imprevedibili cataclismi naturali, fa emergere la necessità di continuare a lavorare strategicamente sulla messa in sicurezza del territorio, come fatto in questi anni, in particolar modo sul fronte del dissesto idrogeologico ed il recupero urbanistico di determinante zone.

Metterò tutto me stesso affinchè la situazione torni celermente alla normalità e che chi ha subito danni abbia immediato sostegno e risarcimento.

Grazie a coloro i quali, in tanti (anche colleghi sindaci ed Istituzioni), stanno dimostrando solidarietà ed aiuto alla nostra città, in particolar modo i Vigili del Fuoco, la Protezioni Civile ed i Carabinieri.

Forza San Marco, forza sammarchesi!

Michele Merla sindaco di San Marco in Lamis

Altri articoli

Back to top button