ComunicatiIn evidenza

Il “THE TIMES” scrive oggi: “La mafia con il grilletto facile sfida la polizia”

Oggi 18 gennaio 2022, il prestigioso quotidiano britannico, alla pagina 33, a firma di Tom Kington, dedica un articolo all’emergenza criminalità in provincia di Foggia. L’articolo fa un excursus sugli ultimi accadimenti criminosi a Foggia e a San severo dall’inizio del 2022. Il giornalista, definisce la “Quarta mafia” come gruppo emergente criminale  “Mafia con il grilletto facile”. Il fatto che la stampa internazionale dedichi attenzione alla nostra terra, non per le bellezze naturali, per l’enogastronomia, per la storia e la cultura, ma per l’escalation criminale desta forte preoccupazione. Ci si chiede, potremo mai invertire questa tendenza? Abbiamo tradotto l’articolo in questione per meglio far comprendere ai lettori il punto di vista della stampa d’oltremanica:

“Un gruppo mafioso emergente noto per la violenza estrema ha lanciato una sfida alla polizia con otto bombe attacchi ad aziende e negozi. Conosciuta come la quarta mafia, i clan intorno a Foggia, in Puglia, andò in scena gli attacchi dopo arresti e sequestri di proprietà volti a frenare il loro potere. Piernicola Silvis, un capo della polizia locale diventato autore, ha dichiarato: “Questa ondata di mafia riflette l’arroganza dei clan foggiani, che  sfidano lo Stato”. Quattro degli attentati, erano nel comune di San Severo, vicino a Foggia, dove una profumeria, un autosalone, un parrucchiere e un negozio di fuochi d’artificio sono stati presi di mira. Francesco Miglio, sindaco di San Severo, ha detto: “Alcune delle imprese avevano ricevuto richieste di protezione, ma due degli attentati sono molto vicini alla stazione di polizia. Con questi attentati feroci i clan stanno lanciando il guanto di sfida”. I clan pugliesi sono più grilletto facile delle mafie italiane più conosciute in Sicilia, Calabria e Napoli, con uomini armati che hanno ucciso due passanti che ha intralciato l’omicidio di un paio di capi rivali nel 2017. L’estate scorsa è stato ucciso un uomo e il suo Nipote di sei anni gravemente ferito in una sparatoria mentre festeggiavano una vittoria italiana a Euro 2020. Clan operanti a Foggia e San Severo si fanno chiamare Società Foggiana, ma i gruppi scissionisti includono la mafia del paese di Cerignola specializzato in sequestri di furgoni di sicurezza, e clan del Gargano con il contrabbando di droga dall’Albania. Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha tenuto una riunione d’urgenza a Foggia ieri con capi di polizia e pubblici ministeri, promettendo 50 nuovi poliziotti ufficiali e sostenendo recenti arresti che hanno portato al sequestro di beni criminali del valore di 30 milioni di euro. “Lo Stato deve far sentire la sua presenza in modo forte, deciso e compatto”, ha affermato. Miglio ha detto che la violenza è in aumento nonostante i recenti arresti. “C’è stata una generazione di capi  scomparsi dalla scena perché uccisi per controversie o per essere stati messi in prigione, lasciando un vuoto che ora  è pieno di giovani gangster che  hanno bisogno mettersi alla prova”, ha detto. A Foggia, dove la maggior parte delle imprese una volta pagavano la protezione, ora si rivolgono alla polizia le denunce sono  aumentate dell’11% rispetto allo scorso anno. “Gli attentati sono una sfida, ma sono anche un segno di paura”, ha detto Silvis.”

Altri articoli

Back to top button