Comunicati

in merito all’invio delle istanze per la partecipazione all’Avviso pubblico “PRO.V.I.”.

Con riferimento alla presentazione delle manifestazioni d’interesse per i Progetti di Vita Indipendente (PRO.V.I. 2016-2018) fino alle ore 12.00 del 31 gennaio 2017, la Regione Puglia ha comunicato al Sindaco avv. Francesco Miglio, all’Assessorato alle Politiche Sociali, seguito dall’Assessore avv. Simona Venditti, e all’Ufficio di Piano, responsabile la dott.ssa Lucia Di Fiore,quanto segue: “Pur essendo intervenuta la scadenza di tutte le attestazioni del valore Isee al 15 gennaio 2017, che non ci consente di riscontrare automaticamente dalla Banca dati Isee  la presenza di dati, è possibile comunque inviare la manifestazione di interesse riportando i dati relativi all’ultima Attestazione del valore Isee sociosanitario in possesso dei richiedenti il beneficio, premesso che si sia precedentemente richiesta ad Inps nuova attestazione del valore Isee  socio sanitario, i cui dati saranno verificati in fase di istruttoria. Anche tutti coloro cha hanno inviato domanda, a partire  dal 16 gennaio 2017 in poi,  sono invitati a richiedere ad Inps nuova attestazione del valore  Isee socio- sanitario, da riscontrare in fase di istruttoria. Si ricorda, infine cha, al fine della valutazione della priorità in graduatoria,  l’unica attestazione che verrà presa in considerazione, in fase di istruttoria, è quella con il valore isee socio sanitario, in mancanza del quale  la domanda sarà dichiarata inammissibile. Entro il termine del 31 gennaio 2017 è sempre possibile accedere alla propria pratica e  integrare e modificare i dati inseriti”.

Ricordiamo che tutti i soggetti interessati a presentare domanda di finanziamento per i Progetti di Vita Indipendente (PRO.V.I.) 2016-2018 possono rivolgersi al CERCAT “Sportello PRO.V.I. per la Vita Indipendente” via Urbe (angolo via La Spezia) Cerignola – tel/fax: 0885-425370 E-mail: escoop-italy@escoop.eu PEC: escoop-italy@pec.it, per ricevere orientamento ed assistenza specialistica gratuita.

San Severo, 25 gennaio 2017

                                                                                                          Il Portavoce

                                                                                              (dott. Michele Princigallo)

Altri articoli

Back to top button