ComunicatiIn evidenza

INCHIESTA ‘GAZZETTA’: DUBBI LEGITTIMI PER CAPIRE…’CHI ACCUSA CHI’

di TULLIO DE CAROLIS, GIÁ’ CONSIGLIERE COMUNALE E PRESIDENTE  DEL COORDINAMENTO DEL CIRCOLO P. D. DI SAN SEVERO

Egregia Redazione della “GAZZETTA DI SAN SEVERO”, rompo per un solo momento il silenzio che mi ero imposto per dare il mio contributo al dibattito sulla Amministrazione comunale ad un anno dalle elezioni. Premetto che mi astengo dal dare giudizi generali, che considero ancora pre-maturi e anche pre-giudiziali; ma non posso esimermi di indignami quando – volendo giustificare lentezze operative dovute a supposte difficoltà finanziarie – si tirano in ballo le colpe di ‘TUTTE LE AMMINISTRAZIONI PRECEDENTI’ (è un classico, perché ogni volta si ricorre a questo espediente). Riporto testualmente a tale proposito quanto scritto nel comunicato della coalizione “BENE COMUNE”: ‘Si rende utile chiarire come incide il disavanzo di 16 milioni di euro delle passate Aministrazioni….. Questo “bubbone debitorio” ha consentito alle Amministrazioni degli ultimi trenta anni di gestire all’incirca mezzo milione di euro in più all’anno, gravando sulle Amministrazioni dal 2015 a seguire, per i prossimi trenta anni, di una somma pari a oltre mezzo milione di euro l’anno’. A tale comunicato è seguito un intervento personale del consigliere di maggioranza FELICE COTA, che recita così: ” Vogliamo parlare dei tanti debiti fuori bilancio, della mancata gestione del patrimonio del verde pubblico, della situazione delle strade, delle scelte progettuali della rigenerazione urbana, dei costi dei servizi, dei contratti di fornitura, delle situazioni di bisogno sociale, della gestione degli immobili comunali, della situazione del personale del comune, ecc..”. Ora, siccome alla mia età ogni tanto perdo la memoria, vorrei che i soggetti sopra-citati mi chiarissero alcuni dubbi che mi sono sopraggiunti: 1) non è stato un certo FRANCESCO MIGLIO per 5 anni (dal 2004 al 2009) Assessore ai Lavori Pubblici della Giunta SANTARELLI? 2) non è stato un certo FRANCO TAMBURRO nei primi 2 anni della Giunta SAVINO (2009-2011) Assessore all’Urbanistica per conto del partito “Puglia prima di tutto”, di cui si sa a chi apparteneva il patronaggio? 3) chi ha progettato (e conseguentemente ricavato guadagni) quell’immonda PISTA CICLABILE che ha reso ridicola per un certo periodo la nostra città e fortunatamente auto-scomparsa? Aiutatemi a ricordare, altrimenti qui non si capisce più ‘CHI ACCUSA CHI’. Ora, siccome mi onoro di appartenere ad un Partito che è stato dichiarato componente della maggioranza amministrativa in forza della presenza in Giunta del suo Segretario regionale (ora Governatore della Puglia), mi auguro che si possa trovare – attraverso un dialogo costruttivo – un accordo sui contenuti progettuali dei prossimi anni anche (se possibile) coinvolgendo rappresentanti del P.D. nelle responsabilità amministrative.
Grazie alla ‘Gazzetta’ dello spazio concessomi.

1779059_726357230816874_4039067368253358753_n

 

Altri articoli

Back to top button