ComunicatiIn evidenza

Inclusione sociale e formazione: un open day al Centro San Francesco

Servizio di Rosaria d’Errico

Inclusione sociale e formazione: Il Centro San Francesco accanto agli enti comunali per contribuire a migliorare  la qualità della vita delle persone disabili e autistiche.

Un open day per conoscere il Centro San Francesco: personale specializzato pronto ad accogliere e dedicare soggetti con disabilità, che necessitano di prestazioni riabilitative di carattere sociosanitario.
Il Centro San Francesco invita i cittadini e gli enti della città di San Severo, oltre che delle zone limitrofe, a partecipare ad questa grande festa per far conoscere l’intera equipe di cui si avvale, oltre agli spazi dove la stessa opera.
La finalità è far conoscere le varie attività ed iniziative, che tutti i giorni vengono realizzate per promuovere un futuro in cui nessuno resti indietro, per arginare la discriminazione legata alla disabilità e garantire a tutti, pari opportunità e piena inclusione sociale.
Con rinnovato entusiasmo e determinazione, il Centro San Francesco è pronto, come fa già da ormai cinque anni, a riaprire le porte all’inclusione sociale, rendendo evidente che, con i giusti sostegni, le persone con disabilità possono raggiungere grandi traguardi, spesso ritenuti impossibili.
L’ ampia struttura è è composta da: un ingresso comune, una zona pranzo, una rilassamento, zona per la psicomotricità o fisioterapia e due ampie zone per attività di gruppo. Inoltre, il centro è dotato di un laboratorio per attività individuali, di diversi locali igienici e un magazzino per ausilii, compresi gli spogliatoi per il personale e per i ragazzi.
Tante le figure specializzate : un medico responsabile sanitario, un assistente sociale, cinque educatori, un fisioterapista, un terapista iccupazionale, una psicologa, una logopedista, due operatori sanitari e un ausiliario.
Fra le figure aggiuntive complementari anche un’ arteterapi sta.
La Gazzetta è stata ospite del Centro ha raccolto la testimonianza della psicologa, Giovanna Capparella.

Altri articoli

Back to top button