ComunicatiIn evidenza

INCONTRO CON I MINISTRI LAMORGESE E BELLANOVA AL COMUNE DI SAN SEVERO

Si è da poco concluso, oggi lunedì 23 dicembre, presso il Municipio di San Severo, un importante incontro che ha visto partecipi l’Amministrazione Comunale ed autorità istituzionali rilevanti, quali il Ministro dell’Interno Luciana LAMORGESE ed il Ministro dell’Agricoltura, Teresa BELLANOVA.

L’incontro, iniziato verso le ore 14,00, ha potuto contare sulla vigilanza di un servizio d’ordine attento, affinché tutto potesse svolgersi al meglio, e sulla presenza della banda musicale che ha accolto l’arrivo degli ospiti con motivi natalizi.

All’evento, incentrato sulle tematiche legate al gran ghetto di Rignano Garganico, situato in agro di San Severo e sulla sicurezza del territorio cittadino urbano ed extraurbano, hanno partecipato anche varie Associazioni locali.

Il Sindaco MIGLIO ha esordito spendendo parole di ringraziamento sia per tutti i presenti che per il Prefetto di Bari e di Foggia, encomiando quanto stanno facendo per il territorio.
Ringraziati anche il Questore e tutti i vertici che hanno onorato con la loro presenza la Cittadina sanseverese.
Il Sindaco ha dichiarato che il Comune si costituirà parte civile nel processo che vede imputato l’omicida di un Uomo Valoroso e che ha ricordato con emozione e grande affetto, il Maresciallo Maggiore Vincenzo Carlo DI GENNARO.
Ed infatti erano presenti il suo papà, la sorella e la compagna, salutati con commozione da tutte le Autorità intervenute.

Il Sindaco ha elogiato quindi l’encomiabile lavoro svolto dalla Prefettura e dalle Forze dell’Ordine, sottolineando che la situazione attuale è migliorata rispetto agli anni passati.
“Tutti insieme si può fare molto ed i fatti lo stanno dimostrando”, ha ribadito, volgendo un’attenzione particolare oltre che all’espletamento territoriale di tale sinergia coercitiva, alla situazione lavorativa che sia di OPPORTUNITÀ e non di mero sfruttamento.

La parola è passata a Rosaria CAPOZZI, della Cooperativa Sociale “Il Filo di Arianna”, la quale ha illustrato le attività che la legano alle problematiche sociali ed a cui sono interconnesse diverse tipologie di VIOLENZA, da quella perpetrata nei confronti delle donne al cyberbullismo e tante altre su cui portare luce, affinché si possa giungere a processi di recupero e di salvaguardia della propria autostima.

Vincenzo PACENTRA invece, ha illustrato nei dettagli il progetto che vede coinvolti i Cittadini, le Scuole e diverse Associazioni, con il fine di potenziare il territorio.
“È necessario puntare molto sull’AGRICOLTURA ed investire maggiori risorse per restituire la dignità alle persone”, ha puntualizzato PACENTRA, chiedendo anche un ulteriore e maggiore impegno nell’investimento per la SICUREZZA e più INCENTIVI per favorire il RINNOVAMENTO e lo SVILUPPO TERRITORIALE.

La parola è andata quindi al Ministro dell’Agricoltura, Teresa BELLANOVA, che ha ringraziato tutti, altresì dichiarando:
“Siamo venuti qui per rendere Onore a Vincenzo, alla sua Famiglia ed a tutta la Comunità che si è impegnata e si sta impegnando fortemente per CONTRASTARE L’ILLEGALITÀ. SAPPIATE CHE NON SIETE SOLI!”.
La BELLANOVA ha ricordato anche le sue origini pugliesi, ribadendo la sua estrema VICINANZA alla nostra Terra.

Infine il Ministro dell’Interno, Luciana LAMORGESE, ha sottolineato quanto sia rilevante porre l’ATTENZIONE verso il nostro territorio e si è soffermata sul fenomeno del CAPORALATO e di tutte quelle situazioni ‘contra legem’ che vanno combattute su vari fronti.
“Occorre trovare soluzioni che affrontino i problemi alla radice. Lo Stato deve essere presente ed il Cittadino non deve assolutamente sentirsi isolato!”, il suo messaggio, connotato di ‘parole di apprezzamento’ non solo verso l’attività interlocutoria di un’Amministrazione locale attenta, ma anche verso I COMUNI CITTADINI che quotidianamente agiscono ‘contro l’ ILLEGALITÀ’.

Un’ ultima nota questa, che ci faccia sentire un po’ più Uniti, in prossimità non solo del Natale…

Elisabetta Ciavarella

Altri articoli

Back to top button