ComunicatiPrima pagina

“INSIEME CE LA FAREMO!” – L’appello del medico sanseverese Daniele Caposiena

Sono un Medico Radiologo di San Severo in servizio presso l’ospedale “San Pio da Pietrelcina” di Vasto e, come tutti i miei colleghi, da ormai un mese, mi trovo a fronteggiare l’emergenza Covid19.
Si tratta di una situazione davvero senza precedenti, abbiamo visto stravolta in pochi giorni la nostra vita sociale e professionale; ogni paziente che varca le soglie del nostro reparto causa tensione, rabbia, senso di impotenza, paura per noi e per i nostri cari. Nonostante tutto, però, stoicamente chiniamo la testa ed andiamo avanti perché, mai come ora, le persone hanno bisogno di una diagnosi rapida e puntuale, la quale vede come cardine fondamentale la TAC del torace che, per fortuna, permette di identificare in maniera precisa e quasi senza possibilità di dubbio le alterazioni polmonari determinate dal Coronavirus, anche prima della rilevabilità dell’agente patogeno mediante tampone. 
Questo virus ha una contagiosità interpersonale estrema, ed è per questo che non posso fare a meno di scongiurarvi di fare uno sforzo e di recarvi in Pronto Soccorso davvero soltanto per casi di estrema necessità; si tratta di un atto di responsabilità verso voi stessi e verso tutti gli operatori sanitari che spendono gran parte della loro giornata sotto “l’occhio del ciclone”, molto spesso senza che vengano loro forniti adeguati dispositivi di protezione individuali.
Rivolgetevi al 118 se avete febbre (generalmente superiore ai 38 gradi) e cominciate a respirare più affannosamente (22 respiri circa al minuto rappresentano, ad esempio, un livello preoccupante) e, mi raccomando, riferite agli operatori QUALSIASI dettaglio dei vostri spostamenti/incontri avvenuti nei giorni precedenti il manifestarsi della sintomatologia, altrimenti la catena non si spezzerà mai.
Insieme ce la faremo, ne sono fermamente convinto!
 
Dott. Daniele Caposiena 

Altri articoli

Back to top button