CronacaIn evidenzaPrima pagina

INSULTI, AGGRESSIONI E MINACCE NEI CONFRONTI DELLA MADRE. A TORREMAGGIORE I CARABINIERI ARRESTANO QUARANTENNE PER MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA.

I Carabinieri della Stazione di Torremaggiore hanno posto fine a mesi di soprusi, minacce e vessazioni subite da una signora di  70 anni, che da circa un anno veniva tartassata dal figlio.

I militari sono intervenuti nell’abitazione dove i due convivono proprio su richiesta della donna che, spaventata e ormai sfinita, aveva richiesto il loro intervento temendo che il figlio potesse farle del male. All’arrivo sul posto, i Carabinieri si sono addirittura ritrovati ad assistere all’ennesima aggressione di Angeloro Alessandro, cl. ’78, nei confronti della madre: l’uomo, infatti, incurante della presenza dei Carabinieri, continuava ad insultare la donna pretendendo da questa del denaro, minacciandola anche di morte. Lo stesso, ad un certo punto, le si è poi anche scagliato contro, venendo però immediatamente bloccato dai Carabinieri, che lo hanno quindi dichiarato subito in arresto. In sede di denuncia la signora ha poi dettagliatamente raccontato i vari episodi che aveva subito ormai da un anno, e che non aveva ancora mai denunciato prima. A questo punto, l’uomo, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato accompagnato presso il carcere di Foggia.

Altri articoli

Back to top button