Comunicati

INVALIDI SENZA PENSIONE ANTICIPATA

Per la Cassazione non è possibile trasformare l’assegno di invalidità in pensione anticipata ma il trattamento viene trasformato in pensione di vecchiaia quando si matura il diritto. In realtà non è possibile trasformare l’assegno d’invalidità in pensione anticipata, in quando non è possibile che si possa proporre la domanda sapendo di sicuro che non verrebbe accettata dall’INPS. Si tratta di una questione molto controversa, su cui comunque prevale una sentenza della Cassazione. Il punto è il seguente: la legge 222/1984, in riferimento normativo per l’assegno di invalidità, prevede che nel momento in cui si matura la pensione di vecchiaia, l’assegno di invalidità viene trasformato automaticamente in trattamento previdenziale. Per analogia è giusto pensare che la stessa regola possa applicarsi anche per la pensione anticipata, infatti per diverso tempo questa è stata l’interpretazione e l’orientamento dell’INPS. Nel 2004, con sentenza 9492 la Cassazione, in sezioni unite, ha stabilito che non si può trasformare o riconvertire il trattamento in pensione di anzianità, come invece avviene per la pensione di vecchiaia. Questa interpretazione giurisprudenziale è stata recepita dall’INPS con la circolare 134/2004, in base alla quale la garanzia costituzionale opera per le pensioni che trovano la loro causa nella cessazione dell’attività lavorativa per ragioni di età, mentre non è riferibile alle pensioni il cui presupposto consiste nell’avvenuto svolgimento dell’attività lavorativa per un tempo predeterminato, così come nel caso dei trattamenti pensionistici di anzianità, che corrispondono ad una forma previdenziale diversa. Per questi motivi, l’INPS respinge le domande di trasformazione dell’assegno di invalidità in pensione anticipata. Si può chiedere, invece, la prosecuzione dell’assegno di invalidità per tre volte, dopo questo numero di rinnovi la proroga avviene automaticamente. A questo punto il trattamento verrà automaticamente trasformato in pensione di vecchiaia quando si raggiungerà il diritto a pensione.

                                                                 MICHELE TESTA

micheletesta1948@libero.it

Altri articoli

Back to top button