ComunicatiIn evidenza

AI LESINESI SI CHIEDE DI ASTENERSI DAL VOTO – NASCE IL COMITATO “L’Altra Lesina – IO MI ASTENGO”

A Lesina si è costituito il Comitato Civico denominato “L’Altra Lesina – IO MI ASTENGO”, nato con il preciso scopo di sollecitare i Lesinesi ad astenersi dal voto comunale di domenica e lunedì 20 e 21 settembre p.v.
E’ da scongiurare, infatti, che l’unica lista elettorale presente nella scheda elettorale, raggiunga il quorum del 50% previsto dalla Legge per la validazione dell’elezione, ovvero che circa 2.900 elettori si rechino alle urne a votare per le comunali di Lesina.
In caso di raggiungimento del quorum si assisterebbe ad una assurdità, mai avvenuta nella storia di Lesina: verrebbe eletta una maggioranza di governo comunale in totale assenza del confronto democratico; vi sarebbe solo una riduzione degli spazi di democrazia e verrebbe meno la funzione di controllo in Consiglio Comunale e su tutte le attività da parte delle minoranze e/o opposizioni. In tal senso si chiede quindi l’impegno degli elettori di Lesina ad astenersi dal voto.
Il Comitato “L’Altra Lesina – IO MI ASTENGO” nasce, appunto, per scongiurare che quel gruppo di persone, assetato di poltrone, possa continuare indisturbato a condizionare la vita politica di Lesina, sapendo che 4 di loro già componenti la maggioranza dell’Amministrazione Roberto Cristino, unitamente ad altri 3 facenti parte della opposizione, hanno sfiduciato il Consiglio Comunale pur sapendo che tale iniziativa avrebbe determinato il Commissariamento del Comune di Lesina.
Non a caso infatti dal 12 giugno 2020 Lesina ha il Commissario Prefettizio!!! Commissariamento causato, ed è bene ribadirlo, proprio dal loro modo di intendere la politica: prima le poltrone e solo dopo gli interessi della Comunità e dell’intero territorio di Lesina.
Hanno chiesto il voto ai Lesinesi per poi utilizzarlo a proprio piacimento. Compito del Comitato “L’Altra Lesina – IO MI ASTENGO” è far comprendere agli elettori tutti e soprattutto a quelli del Centro Destra di Lesina che i 7 personaggi che si sono resi responsabili della “caduta” dell’Amministrazione Roberto Cristino, devono essere politicamente giudicati “bocciati” e “mandati a casa” perché non meritano la fiducia del popolo. Non meritano di avere alcuna possibilità democratica di rappresentare il popolo di Lesina, dopo che palesemente e pubblicamente sono stati i fautori del Commissariamento del Comune di Lesina.

 

ELENA CENTONZA, MARYNUNZIA CICCULLI, STEFANIA CRISTINO, ANTONIO CICCULLI, VINCENZO CICCULII, NICOLA DE MITE, GIOVANNI FLORIO, NAZARIO MASELLI, MIRKO MORETTI, MICHELE PANUNZIO, DONATO SPECCHIULLI, FRANCESCO SPECCHIULLI, MICHELE STOICO, FRANCESCO SCHIAVONE

Altri articoli

Back to top button