Comunicati

ITALIA UNICA: NAZARIO TRICARICO ELETTO COORDINATORE PROVINCIALE DI FOGGIA

“TERRITORIO, LAVORO E LOTTA ALLA CRIMINALITÀ LE NOSTRE PRIORITÀ”

Si è tenuta sabato 4 luglio a San Severo presso la Sala Convegni del Convento Cappuccini la prima Assemblea provinciale di Italia Unica per l’elezione del Coordinatore Provinciale del Partito.

Alla presenza dell’avv. Nico Pannoli, membro dell’Esecutivo Nazionale del Partito, e su proposta dei Coordinatori di Foggia e Orta Nova, Enrico Santaniello e Giuseppe Custode, è stato eletto per acclamazione Nazario Tricarico, già responsabile della Porta di Italia Unica di San Severo.

A Tricarico, 35enne, impiegato amministrativo dell’Asl, noto attivista politico della sua città,è stato riconosciuto il lavoro svolto in questa fase embrionale del partito in Provincia di Foggia; l’elezione a Coordinatore gli consentirà di entrare di diritto nell’Assemblea Nazionale, aumentando così il già numeroso gruppo pugliese.

Gli iscritti presenti hanno espresso un notevole apprezzamento rispetto a quanto affermato dal neo Coordinatore nel corso dell’intervento per illustrare la propria mozione congressuale.

Da circa 20 anni la Provincia di Foggia non si è dotata, salvo qualche raro caso, di un gruppo dirigente responsabile, lungimirante e all’altezza dei cambiamenti. La personalizzazione e un certo approccio feudale al sistema di selezione della classe dirigente, hanno prodotto un deficit strutturale di democrazia. I territori non reagiscono alla crisi economica perché, per troppo tempo, sono stati esclusi dalla comprensione dei meccanismi politici e quindi di potere che generano di fatto visione e azioni necessarie per un concreto sviluppo socioeconomico. Un fenomeno comune a molte altre realtà ma nel nostro contesto provinciale sembra essersi cronicizzato”.

Il Coordinatore ha inoltre illustrato i capisaldi della linea politica del partito nei prossimi mesi: “la Provincia di Foggia è un arcipelago di comunità in pericolo, in balia di economie basate sulla “retorica del turismo e dei prodotti tipici” e di un altro grande cancro: la criminalità organizzata.  Il nostro progetto politico dovrà snodarsi essenzialmente su alcuni punti fermi: costruire un partito che metta in rete il territorio verso una visione coerente dello sviluppo, con buona pace di tanti luoghi comuni. Un partito teso a promuovere una classe politica provinciale che abbia il coraggio di affrontare il tabù della criminalità organizzata, vera responsabile del declino economico delle nostre comunità locali”.

Il Coordinatore ha concluso dichiarando che si pongono come obiettivi pratici e ineludibili per questo primo anno di attività, l’individuazione di una sede provinciale (probabilmente nella città di Foggia) e l’apertura di nuove Porte territoriali di Italia Unica nei vari comuni della provincia, con particolare attenzione a quelle comunità alle prese con prossime elezioni amministrative.

Altri articoli

Back to top button