ComunicatiPrima pagina

#ItaliaViva di San Severo chiede all’AC la massima attenzione sui fenomeni di razzismo

#ItaliaViva di San Severo non essendo rappresentata in seno al Consiglio Comunale, perché formazione politica appena nata, chiede al Sindaco e a tutti i consiglieri comunali, conoscendo i valori fondanti degli stessi e della nostra comunità di approvare una mozione per l’istituzione di uno sportello o di un servizio di un osservatorio sugli episodi di espressione di odio e di istigazione alla discriminazione rilevati nella città, eventualmente di concerto o in coordinamento con altre iniziative esistenti pubbliche o private e che informi Periodicamente la Commissione straordinaria per il contrasto ai fenomeni dell’intolleranza, del razzismo, dell’antisemitismo e dell’istigazione all’odio e alla violenza costituita al Senato fortemente voluta da Liliana Segre.

Mozione :
PREMESSO CHE:
1) con la Legge Mancino n°205 del 25 Giugno 1993 l’Italia ha definito condizioni e sanzioni volte ad individuare e a punire le condotte riconducibili al fascismo e al razzismo, declinabili a gesti, azioni e slogan, aventi per scopo l’ incitazione alla violenza e alla discriminazione per motivi razziali, etnici, religiosi e nazionali;
2 ) l’Italia ha aderito al provvedimento
n° 654 del 13 ottobre 1975 della Convenzione internazionale sulla eliminazione di tutte le forme di discriminazioni razziali adottata a New York il 7 Marzo 1966;
3 ) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 18 aprile 2019, n. 764
Approvazione Protocollo d’intesa tra Regione Puglia e il Coordinamento Regionale Antifascista.

COSTATATO CHE
– l’escalation di crimini d’odio razzisti come insulti e violenze che sempre più spesso si manifestano in luoghi pubblici come nei mezzi collettivi di trasporti, nei luoghi pubblici e in particolare negli uffici pubblici nei confronti di persone di colore o con segni visibili di diversità, vada fermata.

SI IMPEGNANO IL SINDACO E LA GIUNTA
– a garantire il massimo supporto mediatico attraverso un’opportuna campagna comunicativa rivolta innanzitutto alle scuole, nei centri di intrattenimento e nei posti di lavoro e a tutti i cittadini, alla e alle potenziali vittime di crimini d’odio razzisti sul tema e del contrasto ad esso;
– a presentare al Consiglio Comunale, ai sensi delle succitate cornici legislative, la costituzione di uno sportello o di un servizio o di un osservatorio sugli episodi di espressione di odio e di istigazione alla discriminazione rilevati nella città, eventualmente di concerto o in coordinamento con altre iniziative esistenti pubbliche o private e che informi Periodicamente la Commissione straordinaria per il contrasto ai fenomeni dell’intolleranza, del razzismo, dell’antisemitismo e dell’istigazione all’odio e alla violenza costituita al Senato fortemente voluta da Liliana Segre. In questo senso , il razzismo, il sessismo, la violenza di genere, l’omofobia e di altre forme di esclusione non hanno alcun posto nella nostra Città, che potrà così essere, al pari di altre città del nostro Paese, propositiva ad una maggiore affermazione dei diritti civili e delle politiche di accoglienza e di integrazione.
I CONSIGLIERI

Altri articoli

Back to top button