ComunicatiPrima pagina

La Donna un Fiore: Marysol Cipriani

La Donna un Fiore
Le sorelle Mirabal, brutalmente uccise dal regime del dittatore Trujillo il 25 novembre del 1960 — Fonte: ansa
Si è scelta la data del 25 novembre per ricordare 3 sorelle coraggiose assassinate brutalmente da mandanti del dittatore Trujillo, il dittatore che sottomise la Repubblica Dominicana tenendola nel caos per più di 30 anni in uno dei regimi più sanguinari dell’America Latina. Le sorelle Mirabal avevano tentato di contrastare il regime di Trujillo e, per questo, furono assassinate.

RIFLESSIONI SULLA VIOLENZA SULLE DONNE
La donna, paragonata al fiore, dovrebbe essere trattata come esso, con delicatezza, dolcezza, con Amore.
La violenza in ogni sua sfaccettatura, ma non solo sulla donna, anche su i bambini o sugli animali, dovrebbe avere fine; perché a queste atrocità bisogna inserire uno Stop.
La violenza contro le donne da qualche tempo è sempre più al centro del dibattito pubblico, ma il risvolto non cambia.
Questo non è amore, con i dati aggiornati al 2019, parla di 88 vittime ogni giorno: una donna ogni 15 minuti.
Le sensazioni come la paura che una donna prova durante una violenza, che sia fisica o psicologica, creano nella donna traumi. L’insicurezza che una donna può avere dopo aver subito violenza la porta a gesti estremi, perché nel tunnel che la travolge non riesce a trovare uno spiraglio di salvezza.
Dalla violenza si può guarire e l’unico modo per farlo è denunciare sempre e comunque.

Marysol Cipriani

Altri articoli

Back to top button