Festa del SoccorsoPrima pagina

La festa del Soccorso è la festa di tutta la città.

Giornata meravigliosa, soleggiata, calda come da tradizione …
La città è viva e pulsa di una voglia sopita per troppo tempo in maniera inaspettata e tragica … dopo un tempo sospeso c’è finalmente tanta gente per le strade, entusiasta, partecipe, accogliente e gioviale, desiderosa di godersi l’appuntamento dell’anno, nonostante gli inevitabili raffronti con il passato … è umano ed inevitabile.
Però è il tempo della gioia, della condivisione, della ripartenza: le attività (specie del nostro cibo di strada) lavorano instancabilmente, l’odore dei fuochi di artificio, il rumore delle bancarelle, il vociare di sottofondo della comunità che si riprende spazi, scorci, piazze … dopo due anni di limbo … aprono il cuore.
Il dolce sguardo di Maria alla quale tutti i sanseveresi si rivolgono promette un futuro migliore.
È vero che le batterie (spesso tanto bistrattate) non sono lunghe e fragorose, che c’è meno gente degli anni passati, che ci sono meno giostre … ma sono le nostre batterie e noi le sentiamo fortissime e ci fanno battere il cuore con un ritmo che ci appartiene, ci fanno sentire parte di una comunità che ha trovato unità di intenti e visione pur di FARE LA FESTA DEL SOCCORSO, SENZA SE E SENZA MA!
Tutto questo non è un fatto politico o di propaganda: si chiama amore per la propria città e le proprie radici.
La festa del soccorso è la festa di tutta la città ❤️ e sarà sempre più bella ed attrattiva perchè San Severo è così: resiliente, forte e testarda, ma pure allegra, gentile e … pirotecnica.

Michele del Sordo

Altri articoli

Back to top button