ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

“LA GAZZETTA DI SAN SEVERO” NON ACCETTA LEZIONI PROFESSIONALI DA NESSUNO E MENO CHE MAI DALLE ULTIME RUOTE DEL CARRO!

Su Facebook ci è capitato di leggere una lezione di giornalismo di chi non ha nè i titoli e nè l’autorevolezza per azzardarne neppure mezza. Si accusa scriteriatamente e in maniera prevenuta LA GAZZETTA DI SAN SEVERO di aver cambiato la sua linea critica tradizionale (che infatti dura da 20 anni nei confronti di TUTTE LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI DI OGNI COLORE NELL’INTERESSE UNICO DELL’OPINIONE PUBBLICA E NON DI INTERESSI PARTICOLARI COME FANNO ALTRI!) nei confronti del COMUNE DI LESINA. Per tutte le cose che non vanno a Marina di Lesina noi abbiamo sempre sposato le posizioni della gente di quella località balneare, praticamente da 40 anni abbandonata al suo destino, 40 anni nel corso dei quali quella gente ha garantito con le tasse comunali miliardi e miliardi delle vecchie lire all’Amministrazione, investiti quasi esclusivamente per rendere Lesina una piccola Monte Carlo. La nostra linea, checchè ne pensi il polemista stanziale di turno (che invece quell’Amministrazione pur conoscendola molto meglio di noi la incensa da anni senza ritegno per fini che andrebbero meglio chiariti alla pubblica opinione) non è cambiata e non cambierà mai, perchè è stata, è e sarà sempre quella del rispetto assoluto dei soldi pubblici, piaccia o non piaccia alla politica di ogni colore ed ai suoi altrettanti colorati cantori, magari pronti a cambiare bandiera per convenienza da stasera a domani mattina per ossequiare chi tenta di navigare senza costrutto nel sottobosco della politica lagunare. Tutto questo non interessa minimamente al GRUPPO SALES, Editore delle due testate de LA GAZZETTA DI SAN SEVERO che, anche a nome della Direzione delle stesse, rivendica con orgoglio tutte le battaglie fatte contro i mali passati e presenti di certa politica malata, capace di dilapidare senza costrutto e senza vergogna il patrimonio pubblico della nostra Regione, della nostra Provincia e delle nostre Municipalità. Dimostrino questi novelli censori se hanno gli stessi attributi professionali per attaccare le pubbliche amministrazioni che non fanno il proprio dovere, anche per tutte le cose non fatte o fatte male a Marina di Lesina, dove c’è un mare di gente che da VENTI ANNI aspetta che LA GAZZETTA DI SAN SEVERO, costantemente, rappresenti le istanze sacrosante di chi ha investito i risparmi di una vita per migliaia di appartamenti che hanno perso (cosa ignobile dovuta all’insensibilità e all’incapacità delle pubbliche amministrazioni) fino al 60% del loro valore. Questa è la verità ristabilita, il resto sono chiacchiere da bar di chi vorrebbe che altri facessero a comando quel che loro non hanno mai saputo fare fino ad oggi, dimostrando di misurare l’impegno onesto e trasparente degli altri sempre con il loro limitato metro etico.
GRUPPO SALES
EDITORE DE “LA
GAZZETTA DI S. SEVERO

Altri articoli

Back to top button