ComunicatiIn evidenza

“LA NORMALITÀ È AGIRE PER IL BENE DELLA PROPRIA CITTÀ”, IL CONSIGLIERE PENNACCHIO ED IL MOVIMENTO “UNITI PER SAN SEVERO”

“La normalità dovrebbe essere quella di agire per il bene della propria città. In una San Severo in cui imperversa ancora il malcontento ed il marciume, tantissimi cittadini si sono uniti per difendere valori ed ideali”, comunica Enrico PENNACCHIO, illustrando le direttive del Movimento “Uniti per San Severo”, da lui fondato nel 2020 e di cui ne ricopre l’incarico dirigenziale.

PENNACCHIO è Consigliere Comunale eletto nel 2019, quando era candidato nelle fila di “San Severo Democratica”, lista del Sindaco Francesco MIGLIO.
Attualmente riveste diverse cariche, tra cui quelle di: vice Presidente del Consiglio Comunale e Presidente della Commissione Consiliare “Sanità”.
Il suo impegno nel mondo associazionistico viene ad accrescersi negli anni, ed attraverso il neonato Movimento, aumenta l’attenzione verso i problemi della città.
I componenti della lobbying di natura ‘culturale’ come specificato, si ritrovano continuamente ad esercitare pressioni sulle Istituzioni affinché vengano realizzate proposte studiate attraverso ‘tavoli tematici’.
L’organizzazione interna è pulita ed ordinata perché, puntualizza il Presidente PENNACCHIO: “Non esiste nessun tornaconto. Il nostro è un Movimento in cui si aggregano cittadini che proprio in virtù di un forte senso civico ed avendo a cuore la città e la sua crescita sociale ed economica, cercano di agire per il meglio!”.
Invero il gruppo è abbastanza numeroso ed è altresì molto aperto a nuove idee ed a cittadini che, altrettanto volenterosi, vogliano apportare il proprio contributo.
“Sapere di aver compiuto una buona azione che riguardi famiglie, bambini, anziani, professionisti ed Aziende, ci rende orgogliosi. La gente per bene agisce sempre senza doppi fini”, specifica Enrico PENNACCHIO, annoverando importanti traguardi raggiunti attraverso iniziative riguardanti l’Ospedale “Masselli-Mascia” ed Istituti Scolastici quali la “De Amicis” ed il “Petrarca”, nonché il Centro Vaccini.
La strada è in continua salita dato che i problemi a monte sono molteplici, alcuni dei quali sembrano davvero insormontabili, ma l’importante è “Agire e crederci”, dichiara il giornalista Giorgio VENTRICELLI che porta anch’egli avanti in prima persona progetti ed iniziative del Movimento, aggiungendo quel senso di responsabilità ‘comunicativa’ che mai dovrebbe mancare.

Altri articoli

Back to top button