CronacaPrima pagina

“LA NOSTRA POPOLAZIONE SI SENTE LASCIATA SOLA!”, IL SINDACO MIGLIO LANCIA UN APPELLO DISPERATO. PRONTO A MANIFESTARE A ROMA

“Ancora un episodio, agli inizi del 2022, davvero molto triste per la città di San Severo e per il nostro territorio”, dichiara con amarezza, sconcerto e costernazione il Sindaco Francesco MIGLIO dopo che due bombe, nella notte di lunedì 10 gennaio, sono esplose verso le ore 3,00 circa.
Un ordigno ha devastato “I Li Quadri”, la storica attività di parrucchieri, sita in via Filippo D’Alfonso, ad appena 100 metri dal Commissariato di Polizia.
Un’altra bomba invece, è stata piazzata davanti alle vetrine d’ingresso della “Pirolandia”, negozio di materiale per party e ricorrenze, in corso Leone Mucci.

“Lancio un appello al Ministro dell’Interno LAMORGESE di essere presente qui, nella Capitanata, non solo per annunciare vicinanza e solidarietà alla nostra popolazione che in questo momento si sente lasciata sola, ma anche per annunciare le misure concrete da attuare nelle prossime settimane per sventare quello che è un vero e proprio piano, ovvero una vera strategia complessiva messa in atto dall’associazione mafiosa per tenere sotto scacco questa popolazione e questo territorio. Io mi aspetto che ci sia la venuta del Ministro LAMORGESE, altrimenti saremo noi popolazione ad andare a Roma a rivendicare un’attenzione che, in questo momento, crediamo di meritare!”, continua con tono accorato.

“La mia personale solidarietà, unitamente a quella dell’intera cittadinanza sanseverese, giunga agli esercenti commerciali vittime di episodi criminosi di vigliaccheria immane. Chiedo alle vittime di non scoraggiarsi, in quanto lo Stato è più forte di tali organizzazioni. In queste ore stiamo lanciando un appello affinché venga messa a punto una risposta determinata e vigorosa che tenti di sventare una strategia che tenta di metterci tutti sotto terrore, paura e, soprattutto, sotto scacco. Solidarietà a questi amici! Coraggio a tutti noi per non abbassare la guardia, rimanendo uniti e compatti”, conclude MIGLIO con una speranza finora disattesa, ma lungimirante.

Altri articoli

Back to top button