ComunicatiPrima pagina

La Regione Puglia con il progetto Su.pr.eme. Italia esporta buone pratiche di integrazione

Su.pr.Eme. Italia, il progetto che promuove processi di integrazione ed inclusione della popolazione straniera che lavora nelle campagne, lascia la Puglia e approda in Campania, una delle cinque regioni del sud a cui è rivolto.

Dopo le tappe nei comuni di Foggia, Rutigliano e Nardò, Su.pr.Eme. si sposta a Castel Volturno dove il 7 aprile 2022, nel Centro di Aggregazione e Legalità a partire dalle 14.30, si svolgerà il percorso partecipativo dell’AGORÀ DELLA CONDIVISIONE curato dalla Segreteria Generale della Presidenza  sezione Politiche per le migrazioni e Antimafia Sociale.

E proprio nel comune in provincia di Caserta saranno portati all’attenzione dell’Agorà le realtà pugliesi di casa Sankara a San Severo e di Masseria Boncuri a Nardò. Modelli contro lo sfruttamento e il caporalato che la Regione Puglia ha costruito grazie alla messa a disposizione di terreni di sua proprietà, offrendo l’opportunità agli stranieri residenti nei ghetti di affrancarsi dalla condizione di schiavo e fare impresa agricola o semplicemente di avere posto sicuro dove vivere, liberi.

Un format tutto pugliese di comunicazione circolare che riunisce stakeholder istituzionali, rappresentanti del mondo sindacale, datoriale e del terzo settore con l’intento di individuare efficaci azioni ed interventi di riconoscimento, emersione, regolarizzazione del lavoro del mercato locale e azioni di integrazione sociale ed economica dei migranti nelle comunità ospitanti all’interno delle quali spesso vivono in condizioni di marginalità socio-economica a cui il più delle volte si associa la precarietà abitativa. L’Agorà della condivisione è la formula innovativa scelta dalla Regione Puglia per creare comunità di pratica e al tempo stesso rielaborare dati di ascolto che il decisore può utilizzare per mettere in campo azioni.

Alla tappa campana di Su.pr.Eme. Italia interverranno l’assessore regionale alla Legalità, Sicurezza e Immigrazione Mario Morcone; Luigi Umberto Petrelli, primo cittadino di Castel Volturno, Simonetta De Gennaro, dirigente dell’ufficio per il federalismo, dei sistemi territoriali e della sicurezza integrata, Michele Cimmino, dirigente UOD Politiche dell’immigrazione e dell’emigrazione della Regione Campania.

Su.Pr.Eme. Italia (Sud protagonista nel superamento delle emergenze in ambito di grave sfruttamento e di grave marginalità degli stranieri regolarmente presenti nelle cinque regioni del Sud: Puglia, Calabria, Sicilia, Campania e Basilicata.) – La strada Giusta, è finanziato con Fondi AMIF- della Commissione Europea con il partenariato del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali (Lead Partner) coadiuvato dalla Regione Puglia, Coordinating Partner, insieme alle Regioni Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia e all’Ispettorato del lavoro, l’Organizzazione Internazionale per le migrazioni e Nova Consorzio Nazionale.

Altri articoli

Back to top button