ComunicatiPrima pagina

La scrittrice Antonella Tafanelli, lascia l’associazione culturale Lo Scrigno.

Il direttivo de Lo Scrigno si è riunito il 23 ottobre, dopo un lungo periodo di assenza “in presenza” ed ha ratificato le dimissioni della presidente, Antonella Tafanelli, dopo circa tre anni di intenso lavoro svolto. Le considerazioni della presidente dimissionaria, lasciate a La Gazzetta di San Severo: “Abbiamo vissuto un periodo che ha creato svariati problemi, sia per le attività culturali ferme e sia a livello umano, come la perdita del carissimo Alessandro Sernia, vice presidente de Lo Scrigno, oltre ad essere tra suoi i fondatori della prima ora. Dal 2019 ad oggi si è provato a fare cultura in una città non facile per molti versi, ma soprattutto senza aiuti e finanziamenti possibili all’organizzazione di attività di elevato spessore. Nel 2019 ci sono stati molti eventi che hanno visto partecipe, in prima linea, la comunità e figure di rilievo come relatori”. La scrittrice entra nel merito: “Dall’inizio della pandemia a tutt’oggi purtroppo non si è riusciti ad andare avanti, sono cambiate molte cose anche nelle nostre vite e soprattutto le mie. Per questo, sabato scorso ho consegnato ufficiali dimissioni al direttivo. Lo Scrigno non chiude, per il momento, resta terreno fertile della cultura con l’auspicio di poter avere un nuovo capitano alla sua guida. Ringrazio tutti i soci per la fiducia e per l’aiuto ricevuto in questo periodo di presidenza, auspico ci sia a breve una nuova figura, così che non si debba chiudere, definitivamente, l’associazione. Ringrazio tutti i sanseveresi per l’affetto e la stima che mi è stata mostrata e dimostrata negli anni, a cui rivolgo il mio referente pensiero nelle sfide future che ci attendono”.

Altri articoli

Back to top button