In evidenza

LA VECCHIA POLITICA…FA 13 !

Cari concittadini sanseveresi sono felice di aver visto (se pur il 40% degli aventi diritto al voto) votare la premiata ditta Emiliano-Damone, due volti politici non nuovissimi visto che il primo ha già ricoperto cariche di rilievo come l’essere stato sindaco di Bari e assessore alla legalità nella nostra città, il secondo volto ricopre attualmente il ruolo di consigliere comunale nella nostra città e di recente il padre ha ricevuto un’ottima buona uscita neanche a farlo apposta proprio dalla regione (dove era candidato il figlio) . La città nell’ultimo anno si è ritrovata molto spesso a dover fronteggiare numerose rapine ad attività commerciali, abitazioni, scippi per strada, auto rubate e poi bruciate e per finire il furto nella chiesa della nostra patrona Maria SS del Soccorso.

Ma “forti” di questa grande annata per incrementare i loro voti hanno inaugurato per la seconda volta (la prima la fece Savino) il parco a via G. Gentile (dietro il comune nuovo) che presenta ancora erba altissima, alcuni percorsi senza istruzioni, lavori lasciati in sospeso in vari punti e infine la mancanza di una rampa per disabili per entrare dall’ingresso principale. Per fortuna che porta il nome di Baden Powell che diceva –“ Bisogna lasciare il mondo migliore di come l’abbiamo trovato”.

Quello che ora mi chiedo e che chiedo a tutti voi è : -“Se il Sig. Emiliano non è riuscito a risolvere i problemi di una città come San Severo, riuscirà mai ad essere “sindaco di Puglia?”

A mio avviso no, chiudo ricordandovi che da tempo chiediamo il rinnovamento politico, e dopo anni disastrosi siamo sempre qui a parlare di portare volti nuovi in campo ma alla fine si sceglie sempre il vecchio e il marcio della politica.

CIRO RUBINO

Altri articoli

Pulsante per tornare all'inizio