ComunicatiPrima pagina

L’ACCADEMIA DELLA NOBIL’PASTA …SENZA CONFINI!

Riportiamo spesso sulla nostra GAZZETTA, le brillanti iniziative del concittadino ENRICO PALMIERI, che vive da tanti anni a Bourg en Bresse in Francia, Grand Maestro dell’Accademia della Nobil’Pasta che instancabilmente continua a diffondere con amore, con il suo bel progetto di diffusione del ‘made in Puglia’ partendo da una delle tradizioni più antiche, la pasta fatta in casa e nello specifico da ‘Sua Maesta l’Orecchietta’, la regina indiscussa di tutte le paste fatto a mano. Può destare perplessità questa iniziativa ma se riflettiamo sul piano e sulla strategia operativa del nostro alfiere residente in terra transalpina ci accorgiamo che l’iniziativa è di vasto interesse per la promozione di questa tradizione e soprattutto delle sue ripercussioni annesse e connesse. Una di queste è l’azione educativa nelle scuole, con la formazione anche di adulti appassionati di cucina fantasiosa e creativa. PALMIERI promuove tutto il nostro territorio con i suoi prodotti di nicchia dagli antipasti al dolce, dai salumi di SANTORO e di DE LUCA alle cartellate e altri dolci tradizionali pugliesi, passando dalla BELLA DI CERIGNOLA alla tradizione dei sottoli e dei prodotti dei caseifici. Insomma, la promozione di tutta la Puglia che immancabilmente porta riflessi positivi sul turismo e dunque sugli aspetti paesaggistici più belli e suggestivi. E certe autorevoli dichiarazioni rafforzano la validità delle iniziative di PALMIERI. A titolo di esempio, così si esprime DANILO VEZZIO, eminente presidente del Fogolar Friulano di Lione: “Le orecchiette pugliesi sono migliori del nostro broade e musét!”. In un suo articolo, VEZZIO aggiunge ammirato: “Si tratta di cose molto serie. Il Gran Cancelliere dell’Ordine delle orecchiette, ENRICO PALMIERI, è giunto in Francia giovanissimo ed ha sempre conservato intatte, anzi le ha sviluppate, le sue radici con l’Italia e in particolare con San Severo in Puglia. Il suo impegno e il suo straordinario lavoro lo ritroviamo nelle attività di diverse associazioni franco-italiane, una passerella delle specialità pugliesi nella ricca regione Rodano-Alpi. I pugliesi e i sanseveresi sono numerosi in queste zone, ma sono soprattutto attivissimi e con la promozione delle loro specialità sembra abbiano invaso la Francia. Ci sono conseguenze economiche rilevanti, le specialità gastronomiche pugliesi di altissima qualità arrivano in Francia a bancali interi, si tratta di ”top slow food” o ”luxuryfood” della gastronomia italiana senza false modestie!”. INIZIA ORA LA <<MONDIALIZZAZIONE>> DELL’ACCADEMIA DELLA NOBIL’PASTA. Ed è proprio quello che è successo all’Hotel Palace di Bari alla vigilia dell’assemblea plenaria del Consiglio Generale dei Pugliesi nel Mondo svoltosi il 6 dicembre scorso. In quella occasione, sono stati insigniti da ENRICO PALMIERI in modo ufficiale, Cavalieri all’Ordine Internazionale dell’Orecchietta, la Segretaria ROSELLA QUARANTA e il Dirigente dr. GIUSEPPE PASTORE. Subito dopo, rispondendo alle richieste della platea, il Grande Cancelliere, in modo informale e collegiale, ha insignito tutti i delegati del Consiglio Generale dei Pugliesi nel Mondo dando così l’avvio ad un’autentica <<mondializzazione>> del movimento.

LA REDAZIONE

Altri articoli

Back to top button