Prima paginaSport

L’Allianz Pazienza sfiora l’impresa a Ravenna, la capolista vince 74-71

Di Angelo Petrucci

Sconfitta per l’Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo, che sui legni del Pala DeAndrè di Ravenna, si arrende solo nell’ultima azione contro la capolista OraSì per 74-71. I padroni di casa hanno faticato più del previsto per mettere in cascina l’ottavo successo (il quarto consecutivo) in nove partite. Il collettivo di coach Lotesoriere continua a guidare la classifica del girone rosso di Serie A2 Old Wild West assieme alla Givova Scafati con 16 punti. Come ormai consuetudine, i sanseveresi ci hanno creduto fino all’ultimo ed hanno sfiorato il colpaccio nonostante l’assenza di una rotazione causata dall’addio anticipato di DeShields. I ravennati restano al primo posto con 16 punti, i pugliesi invece sono fermi a quota 8 occupando la nona piazza.

Partenza spedita dei padroni di casa trainati da Sullivan e Cinciarini, dall’altro lato va a bersaglio solo Sabin con una tripla, è quindi inevitabile il timeout di coach Bechi al 2’ sul 10-3. Sabatino, Tortù, Sabin e Moretti riducono il gap e portano San Severo sul -2 (15-13 al 6’). Ravenna rialza il ritmo con Gazzotti e Cinciarini, così al 10’ la squadra di coach Lotesoriere conduce 28-19.
Berra ed ancora Sabin insidiano il vantaggio ravennate, al 12’ sul 30-24, c’è la sospensione biancorossa. Sullivan, Tilghman e Simioni affondano senza grossi problemi la difesa pugliese, nuovo timeout ospite al 17’ sul 38-29. L’OraSì prova a mantenere il vantaggio attorno i dieci punti, il secondo quarto termina sul 43-35.
Al rientro dagli spogliatoi San Severo continua ad infastidire la capolista, ma sempre Sullivan, Simioni e Cinciarini tengono Ravenna a debita distanza, a metà frazione c’è la sospensione foggiana sul punteggio di 53-44. Oxilia e Cinciarini firmano il 57-44 al 27’, nel frattempo gli ospiti s’innervosiscono ed al 30’ rincorrono sul 59-47.
L’Allianz Pazienza non si perde d’animo ed a suon di triple torna a soffiare sul collo dei padroni di casa grazie a quanto realizzato dai vari Petrushevski, Tortù e Berra. Coach Lotesoriere è costretto a ricorrere al timeout sul 29-55 del 32’. Il parziale sanseverese di 0-13 porta addirittura al sorpasso per 59-60 firmato da Sabin al 34’. L’OraSì si sveglia e di qua si gioca punto a punto e con sorpassi continui e reciproci, al 38’ c’è un minuto di sospensione richiesto dalla panchina pugliese sul 68-65. Ravenna prova ad amministrare il vantaggio seppur esiguo, coach Bechi ricorre all’ultimo timeout a 14” dal termine sul 72-68. Serpilli insacca la bomba del -1 ma Ravenna non si lascia sfuggire la vittoria per 74-71 con i tiri liberi segnati da Cinciarini dopo il fallo tattico commesso da Sabin.
Due punti meritati per l’OraSì, squadra capolista che ha dovuto faticare più del previsto per ottenere questo successo. San Severo lascia il Pala DeAndrè a testa altissima cedendo solo nelle ultimissime battute finali per 74-71. I ravennati domenica prossima si recheranno a Frosinone per affrontare la Stella Azzurra Roma, l’Allianz Pazienza invece ospiterà l’altra squadra romana, l’Atlante Eurobasket.

OraSì Ravenna – Allianz Pazienza San Severo 74-71 (28-19, 15-16, 16-12, 15-24)
OraSì Ravenna: Lewis Sullivan 20 (9/14, 0/0), Austin Tilghman 18 (7/12, 0/2), Daniele Cinciarini 18 (4/7, 1/2), Tommaso Oxilia 6 (2/3, 0/2), Alessandro Simioni 5 (2/3, 0/1), Giulio Gazzotti 4 (1/2, 0/2), Nicola Berdini 3 (0/3, 1/1), Davide Denegri 0 (0/3, 0/5), Giulio Martini 0 (0/0, 0/0), Mirko Laghi 0 (0/0, 0/0), Nicola Giovannelli 0 (0/0, 0/0), Francesco Ciadini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 23 – Rimbalzi: 35 12 + 23 (Lewis Sullivan 15) – Assist: 10 (Austin Tilghman 4)
Allianz Pazienza San Severo: Ty Sabin 23 (5/8, 4/11), Gabriele Berra 16 (1/1, 4/7), Michele Serpilli 14 (1/3, 4/5), Lorenzo Tortù 5 (2/5, 0/2), Antonino Sabatino 5 (2/2, 0/1), Matteo Piccoli 3 (0/3, 1/5), Goce Petrushevski 3 (0/0, 1/3), Samuele Moretti 2 (1/3, 0/1), Matteo Chiapparini 0 (0/0, 0/0), Alessandro Bertini 0 (0/0, 0/1), Tommaso De gregori 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 5 / 8 – Rimbalzi: 29 8 + 21 (Ty Sabin 7) – Assist: 13 (Ty Sabin 7)

RUBINO20x20_postpubblicitario-02

Altri articoli

Back to top button