ComunicatiPrima pagina

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI TORREMAGGIORE COMMEMORA I CADUTI DI NASSIRIYA

Era il 12 novembre del 2003, quando avvenne il primo grave attentato di Nassiriya.
Un camion cisterna carico di esplosivo scoppiò davanti all’ingresso della MSU (Multinational Specialized Unit) italiana dei Carabinieri, provocando l’esplosione del deposito munizioni della base “Maestrale”.
L’attentato causò 28 morti, tra cui Carabinieri, militari e civili; nel dettaglio 19 italiani e 9 iracheni.
Questa mattina, a 18 anni dal grave attentato, l’Amministrazione Comunale di Torremaggiore ha commemorato i caduti di Nassiriya con una cerimonia, presso il monumento ad essi dedicato che si trova all’interno del parco tra il Liceo ‘Fiani’ e la caserma dei Carabinieri.
Presenti le Autorità Istituzionali; la Senatrice Gisella NATURALE; il Vicesindaco Marco FAIENZA; l’Assessora Ilenia COPPOLA; diverse Associazioni e cittadini, uniti tutti nel ricordo e nella difesa di valori e principi fondamentali della vita di ognuno, come quelli di ‘libertà, uguaglianza e fratellanza.

Altri articoli

Back to top button