ComunicatiPrima pagina

L’assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco, si è dimesso: scontro con il presidente Emiliano su alcune scelte cruciali.

Pierluigi Lopalco ha rimesso il mandato nelle mani del presidente Michele Emiliano, che gli aveva assegnato tutto il settore della sanità e la gestione della task-force durante la pandemia. A dare conferma delle dimissioni è lo stesso Lopalco, in una intervista rilasciata al quotidiano
“La Repubblica”.

“Su ‘sollecitazioni ‘ della politica, il presidente Emiliano ha deciso di accontentare una famiglia, due genitori, per i quali io, da padre, ho la più grande comprensione, che chiedevano di somministrare al figlio affetto da una grave malattia genetica, la Sma, un farmaco innovativo e assai costoso- quanto dichiarato da Lopalco.
“ L’ efficacia di questo farmaco – aggiunge – è riconosciuta soltanto nelle fasi molto precoci della malattia e a determinate condizioni, ma il bambino in questione si trova in una situazione diversa e dunque non è dimostrata l’efficacia del farmaco nelle sue condizioni di salute”. Quando mi è stato chiesto di comprare il farmaco -continua- ho detto chiaramente che una scelta del genere non avrei mai potuto avallarla”.

Lopalco ha precisato inoltre che, per quanto sia solidale con il decisionismo di Emiliano, quando si tratta di governare la sanità, però, le cose sono diverse: “serve un ritmo e un metodo diverso”.

Nel ribadire di avere un buon rapporto con il presidente della Regione Puglia, Lopalco “sente di aver esaurito il suo mandato iniziale” come lui stesso ha dichiarato.

Altri articoli

Back to top button