Comunicati

L’ASSOCIAZIONE “PRO LESINA MARINA” CHIEDE LE DIMISSIONI DELL’ASSESSORE AL TURISMO ANTONIO LOMBARDI

CI È PERVENUTO IN REDAZIONE IL SEGUENTE COMUNICATO DELL’ING. ANTONIO PALMA, PRESIDENTE DELL’ASS. PRO LESINA MARINA, CHE OSPITIAMO VOLENTIERI. ECCONE IL CONTENUTO INTEGRALE:

ANTONIO LOMBARDI, ASSESSORE DEL COMUNE DI LESINA CON DELEGHE AD AMBIENTE E TERRITORIO, ATTIVITÀ PRODUTTIVE, SALUTE E TURISMO: L’ARROGANZA NON HA LIMITI !!! … SI DIMETTA SUBITO !!!

IL FATTO — Il 25 Agosto scorso, molti proprietari di unità immobiliari di Marina di Lesina mi informano dell’esternazione dell’Assessore LOMBARDI sulla propria Pagina di Facebook, alle ore 17 circa. Ecco l’esternazione.
“E basta scrivere stronzate e fare analisi demenziali e offendere i lesinesi. Ma ne avessero azzeccata una. Volevo tacere ma adesso è troppo, frequentano spiagge libere di altri comuni dove trovano carcasse di animali e si lamentano del comune di Lesina, non comperano nei negozi perchè usano comprare dagli ambulanti o al mercato settimanale e si lamentano, sono dislocati nel paese una serie di cestini per la raccolta delle deiezioni di animali che adoperano per altri scopi e si lamentano, dovranno iniziare a fare la raccolta differenziata seria e si lamentano, l’illuminazione a led non li soddisfa e si lamentano, non c’è lo sportello bancomat perché evidentemente non c’è utile e si lamentano, vengono a lesina e si lamentano, perché continuano a pensare che con i soldi dei loro tributi (come se li pagassero solo loro e come se i sacrifici per comprare le case li hanno fatto solo loro) si facciano opere pubbliche, il comune contribuisce per gli eventi estivi e si lamentano, gettano da tutte le parti ogni tipo di rifiuto compreso eternit, inerti e altro e si lamentano e dalla a spiegare ad alcuni dei loro rappresentanti come stanno in realtà le cose, l’ultimo incontro con gli operatori risale all’inizio di giugno, è proprio vero non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”.

IL NOSTRO COMMENTO — Nel Luglio 2007, dopo l’incendio nel Bosco Isola, il giovane Assessore NICOLA DE MITE ci aveva detto “VENDETE E ANDATEVENE”. Oggi il maturo Assessore LOMBARDI va ben oltre dimostrando ancora una volta lo spessore dell’Amministrazione Comunale di Lesina. QUELLO CHE HA SCRITTO L’ASSESSORE SI COMMENTA DA SÈ!!! Voglio invece ricordare allo stesso, appena si riprenderà dalle innumerevoli critiche ricevute dopo la Sua esternazione, di riflettere seriamente sulle richieste che vengono fatte all’Amministrazione Comunale da persone di buon senso. Lasci perdere aspetti marginali di nessuna importanza. Faccia un passo indietro e torni alla Manifestazione del 10 Agosto scorso, organizzata dalla nostra Associazione PRO LESINA MARINA e snobbata da Voi, ed al Documento presentato al latitante Sindaco TUCCI il giorno successivo. Il Documento, composto di 15 punti, espone fatti concreti e non “stronzate e analisi demenziali”. Pluridelegato Assessore, faccia uno sforzo di comprensione! CHIEDA SCUSA A TUTTI GLI ABITANTI DI MARINA DI LESINA E DOPO DIA LE DIMISSIONI E SPARISCA DA QUESTO TERRITORIO. Le ricordo anche, caro Assessore, che i 15 punti del nostro Documento erano preceduti da un’importante premessa. Dicevamo che non eravamo davanti al Comune solo per protestare, ma per collaborare con il Comune di Lesina. Questo perché noi amiamo profondamente Marina di Lesina e pensiamo che lo stesso sia per i Lesinesi, per il Sindaco e per tutta l’Amministrazione che rappresenta. O no Dicevamo anche che siamo sulla stessa barca perché il territorio di Lesina è unico ed i finanziamenti non devono risolvere SOLO I PROBLEMI DI LESINA. Per avere più disponibilità economiche per l’intero Territorio di Lesina occorre VALORIZZARE MARINA DI LESINA, CHE È IN UNO STATO DI ABBANDONO. Riporto di seguito i 15 punti del Documento per la presentazione dei quali stiamo aspettando l’incontro richiesto di nuovo al Sindato l’11 Agosto scorso:

a)​Raccolta rifiuti e pulizia delle strade efficiente per tutto l’anno visto che si pagano somme equivalenti o superiori alle nostre città dove tutto funziona perfettamente; non è possibile che il Contratto per la raccolta inizi il 1° Agosto con una nuova Ditta o che si paghino subito le pattumelle anche se il pagamento della TARI può essere effettuato entro il 30 Settembre. Perchè la raccolta differenziata è stata decisa di farla con pattumelle anche in Condomini con 150 appartamenti? In certe zone ci sono discariche a cielo aperto permanenti con ratti grandi come gatti. I proprietari di Marina di Lesina, presenti pochi mesi all’anno non possono pagare la TARI come gli abitanti di Lesina. Come primo atto è necessario liberare l’intero territorio dai rifiuti, esistenti da decenni, per i quali non sono mai perseguiti i responsabili.
b)​Le strade non sono sicure e si cammina con grave pericolo.
c)​La fogna bianca è da completare per funzionare e la nera ha seri problemi.
d)​Il depuratore non funziona, scarica nel sottosuolo ed inquina la falda.
e)​Spiagge libere e pineta non possono essere pulite grazie al buon cuore dei privati perché sono una delle principali bellezze del territorio.
f)​Occorre perseguire chi fa pubblicità negativa contro Marina di Lesina denunciando anche la Regione che finanzia i detrattori.
g)​Manca un Ufficio del Comune .
h)​Mancano un Bancomat ed un Distributore di benzina.
i)​Gli esercizi commerciali devono operare a turno fino al 30 Settembre.
j)​Sollecitare l’inizio dei lavori sul Canale Acquarotta ed esercitare ilcontrollo perché i lavori siano eseguiti correttamente.
k)​Occorre pressare la Regione Puglia perché venga fatto quanto prima l’Appalto per i lavori di impermeabilizzazione del Canale Acquarottaperché senza quest’opera il problema del dissesto idrogeologico si riproporrà nel tempo.
l)​Rendere funzionante il Distretto Urbano del Turismo di Lesina eliminando le foglie secche che impediscono il funzionamento; attualmente è diventato SOLO una Pagina di Facebook e, dopo le prime due riunioni del 2015, è calato il silenzio.
m)​Inquinamento del mare di Marina di Lesina per apertura delle chiuse del Canale Acquarotta senza un minimo controllo delle acque.
n)​Una volta acclarato che il dissesto idrogeologico, che ha causato DANNI gravissimi ai proprietari, è stato causato dalle Istituzioni occorre passare alla fase dei RISARCIMENTI.
o)​Gravi attacchi dei media a Marina di Lesina (Guida della Regione Puglia finanziata dalla Regione, TG1, Goletta verde, ecc.).

CONCLUSIONI — Assessore LOMBARDI, se Lei pensa di potersi impegnare seriamente per la realizzazione di quanto da noi proposto si dia da fare a convincere il resto dell’Amministrazione Comunale. Le perdoniamo l’esternazione. SE PENSA DI NON FARCELA SI DIMETTA E SE NE VADA SUBITO PERCHÈ NON SENTIREMO LA SUA MANCANZA…COME NON SENTIREMMO LA MANCANZA NELL’IPOTESI CHE L’INTERA GIUNTA COMUNALE AVESSE IL BUON GUSTO DI DIMETTERSI IN BLOCCO.

​ING. ANTONIO PALMA
ASS. PRO LESINA MARINA

Altri articoli

Back to top button