EventiPrima pagina

“L’attività enologica a San Severo fra l’800 e il ‘900”, importante evento organizzato da “d’Arapri” e “La Gazzetta”

VITTORIO RUSSI, UN UOMO RICCO DI PASSIONE PER LA SUA SAN SEVERO. LA GAZZETTA E LE CANTINE D’ARAPRÍ LO COMMEMORANO DECOROSAMENTE

La vita di Vittorio RUSSI si è distinta per la sete di conoscenza ed il proprio curiosare gli ha permesso, nel tempo, di portare alla luce le origini della produzione di vino nella Daunia antica.
I suoi studi narrano di albe e di tradizioni dove, come in un cerchio magico, tutto si delinea e si definisce fino ad arrivare all’identificazione di ciò che rappresentava e rappresenta, tutt’oggi, una tra le vere fonti di ricchezza per il territorio di San Severo, aggiungendo che la ‘valorizzazione’ dovuta a parametri e tempistiche odierne merita un discorso approfondito.
Parliamo della produzione vitivinicola.
Le Cantine D’Araprí, in collaborazione con La Gazzetta di San Severo e le Grafiche Sales organizzano un importante appuntamento intitolato: “L’attività enologica a San Severo fra l’800 e il ‘900”.
L’evento che verrà moderato dal dott. Michele PERAGINE, giornalista di RAI 3 Puglia, si terrà venerdì 12 novembre, con inizio alle ore 19,30 presso la Sala Arca, in via De Troia, 4, l’evento sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina facebook de “La Gazzetta di San Severo”.
Interverranno: l’architetto Giovanni DI CAPUA; il professor Mario COLAPIETRA ed il Senatore Dario STEFANO.
Le Cantine d’Araprì dunque, unitamente a La Gazzetta di San Severo, nella ricorrenza della tradizionale festa di Sant’Martin hanno voluto onorare il compianto Vittorio RUSSI pubblicando, grazie alla gentile concessione della sua famiglia che per l’occasione si ringrazia, un suo prezioso scritto.
“Vogliamo ricordare in questa occasione il caro concittadino Vittorio RUSSI da poco scomparso, presentando un suo lavoro di ricerca intitolato ‘L’attività enologica a San Severo fra l’800 e il ‘900’ e da cui il nome dell’evento. È stato un uomo che ha sempre profuso con amore e dedizione l’impegno nelle proprie conoscenze storiche ed archeologiche del nostro territorio”, comunicano le Cantine D’Araprí, puntualizzando che tale appuntamento vuole rappresentare l’occasione affinché, attraverso il messaggio di Vittorio RUSSI, si riaffermi che nella città di San Severo “con la vite e con il vino si è sempre fatta Cultura ed Economia”.
All’evento sono state invitate tutte le Cantine della Capitanata e le Figure Professionali ed Associative del mondo enologico.
L’originalissima edizione dello scritto di Vittorio RUSSI è corredata di foto interessanti e datate, nonché pagine in cui poter immergersi in un excursus storico dal valore unico.
Il nostro territorio richiede una cura attenta e se non si conoscono le origini ed i precedenti, diventa arduo ‘costruire insieme’.
Le basi del passato sono fondamentali per un futuro tutto da vivere all’insegna di un messaggio solidale e coinvolgente per la cittadinanza che ha bisogno, oggi più che mai, che ne venga riconosciuta la ricchezza agricola e territoriale.

Considerata la specificità dell’incontro, lo stesso che andrà in onda anche su diretta streaming, verrà riservato agli operatori del settore ed a tutte le Cantine di Capitanata che potranno accedere con apposito invito, nel rispetto delle vigenti misure di sicurezza anti Covid 19.

RUBINO20x20_postpubblicitario-02

Altri articoli

Back to top button