ComunicatiPrima pagina

“Lavori di pulizia e manutenzione dei canali affidati alle aziende agricole”

Cia Puglia ha espresso apprezzamento per la condivisione delle azioni. Questa mattina,a Bari,un incontro convocato dal commissario straordinario Borzillo

I lavori di pulizia e manutenzione dei canali saranno affidati alle aziende agricole. Questa mattina, si è svolto a Bari, nella sede del consorzio di bonifica Terre D’Apulia, un incontro convocato dal commissario straordinario dei consorzi di bonifica pugliesi, AlfredoBorzillo, per discutere della possibilità di affidare lavori di manutenzione ordinaria lungo i canali e le arre di pertinenza del Consorzio di Bonifica Terre D’Apulia alle imprese multifunzionali, ai sensi del decreto legislativo 228/2001 e della Legge Regionale numero 4/2012.

All’incontro per Cia Puglia hanno partecipato il vicepresidente regionale Giannicola D’Amico e il direttore provinciale della Cia area Levante Giuseppe Creanza.

Il commissario Borzillo e la struttura tecnica del consorzio di bonifica Terre D’Apulia hanno recepito la proposta avanzata negli anni e sollecitata nei mesi scorsi da Cia Puglia di coinvolgere le imprese agricole del territorio, imprese da sempre vocate alla multifunzionalità, di eseguire i lavori di manutenzione del territorio lungo le aree di pertinenza del Consorzio. Si tratta, in sostanza, di lavori di pulizia e manutenzione ordinaria dei canali di scolo delle acque meteoriche. Questa mattina hanno presentato il regolamento per l’affidamento di tali lavori e per l’aggiornamento e la iscrizione delle imprese agricole all’albo delle imprese del Consorzio, oltre le relative procedure digitalizzate.

Per questa stagione tali attività saranno possibili solo sul territorio di competenza del consorzio di bonifica Terre D’Apulia. L’obiettivo del commissario Borzillo è di mutuare questa esperienza negli altri consorzi commissariati a partire dal prossimo anno.

Cia Puglia ha espresso apprezzamento per la condivisione delle azioni che sta distinguendo il commissario Borzillo sin dal suo insediamento avvenuto appena 20 giorni fa, e per il modo di avvicinare gli agricoltori alla gestione consortile. Da sempre gli agricoltori sono i primi custodi del territorio e il presidio delle campagne e i consueti lavori svolti sui territori dalle imprese agricole servono a contenere fenomeni di dissesto idrogeologico. Quindi questa possibilità di far eseguire tali lavori alle imprese agricole contribuisce a incrementare la salvaguardia del territorio e a potenziare la difesa idraulica dello stesso. E contribuisce anche alle azioni di contenimento e contrasto alla diffusione del batterio Xylella fastidiosa. Auspichiamo che l’esperienza di coinvolgimento delle imprese agricole che sta per partire sul territorio del Consorzio di Bonifica Terre D’Apulia venga al più presto estesa anche agli altri territori. Come auspichiamo che questo modo di concertare le azioni intrapreso dal commissario Borzillo venga anche attuato per risolvere le problematiche degli anni passati, legate agli avvisi di pagamento del Contributo di Bonifica,codice 630, difesa Idraulica, e per dare vita ad una riforma complessiva dei consorzi ormai necessaria.

rubino energas

Altri articoli

Back to top button