ComunicatiIn evidenza

Le FF.OO. picchiano duro ma…la droga infama la Capitanata!

L’Editoriale di DESIO CRISTALLI

Nel nostro lavoro giornalistico riceviamo quotidianamente in Redazione ‘mattinali’ e comunicati delle Forze dell’Ordine che, senza posa, setacciano da cima a fondo le città e i paesi della nostra Capitanata, dai più grandi ai più piccoli, a caccia di quella ‘polverina demoniaca’ che aggredisce da tempo immemore i nostri giovani…e non solo! Pubblichiamo costantemente di centinaia e centinaia di arresti di…‘droghieri’ di lungo corso e di nuovo conio che, pur incappati nelle maglie della Giustizia, continuano imperterriti a spacciare e a spandere per le nostre contrade tonnellate di sostanze stupefacenti. Ce ne sono di tanti tipi e di ogni prezzo, in modo da non deludere le migliaia di clienti che non possono farne a meno. Sappiamo che, molto spesso, tanti arresti vengono operati perché ci sono solerti cittadini che, quasi sempre in anonimato, ‘cantano’ con le varie Forze dell’Ordine, fornendo informazioni e dettagli sui malefici luoghi di spaccio. Sentiamo spesso i lamenti dei genitori di tanti nostri giovani ed i familiari di assuntori anche di età più matura, che continuano a sperare che la Giustizia possa sradicare il più possibile il triste fenomeno che colpisce le loro famiglie. E’ ovvio che nessuno si illude di poter eliminare del tutto il tragico e fiorente mercato dalla nostra terra, pur se i tutori dell’ordine fossero dieci volte di più di quelli in servizio. Poliziotti, carabinieri e finanzieri, nel tempo, ci hanno sempre detto che la collaborazione della gente a modo esiste e dà, attraverso le utili segnalazioni, frutti copiosi…ma dicono anche che si potrebbe operare con più efficacia se la gente collaborasse ancora di più, difendendo la vita dei malcapitati di turno. E’ una lotta impari per uomini e mezzi quella che lo Stato combatte ogni giorno in tutta Italia, così come quella delle Forze dell’Ordine del nostro territorio, ma non bisogna demordere e bisogna, come abbiamo sottolineato tante volte, mettere più uomini a svolgere quel lavoro di ‘intelligence’ che potrebbe aumentare i successi di chi lotta in ogni minuto delle sue giornate lavorative per sconfiggere il nemico più infido delle nostre famiglie. Ognuno di noi, nel suo piccolo, dia il contributo che può dare, ricordando che mari e oceani sono fatti di tante gocce d’acqua!

Altri articoli

Back to top button