ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

LE ‘STRAMPALATE’ ELEZIONI PROVINCIALI L’11 DICEMBRE

di DESIO CRISTALLI

Il comunicato ufficiale di Palazzo Dogana recita: “Con Decreto n. 27 del 18.10.2016, il Presidente della Provincia di Foggia, FRANCESCO MIGLIO, considerato che occorre provvedere alla elezione del nuovo Consiglio Provinciale, essendo quello attuale venuto a scadenza il 15 OTTOBRE 2016, in ottemperanza alle disposizioni di cui alla Legge 56/2014, ha disposto che le elezioni per il RINNOVO DEL CONSIGLIO DELLA PROVINCIA DI FOGGIA sono fissate per il giorno 11 DICEMBRE 2016. Le operazioni elettorali avranno inizio alle ore 8.00 e termineranno alle 20.00 dello stesso giorno. Il seggio elettorale verrà costituito presso la Sala della Ruota di Palazzo Dogana. Le operazioni di scrutinio avranno inizio alle ore 8.00 del giorno successivo 12 dicembre 2016”.
Fin qui la nota di Palazzo Dogana. Noi facciamo notare come sia strana, bizzarra, strampalata e assurda questa situazione…SI VOTA PER IL NUOVO CONSIGLIO PROVINCIALE MA I CITTADINI STANNO A CASA E I POLITICI (AMMINISTRATORI DEI COMUNI DI CAPITANATA) SI VOTANO L’UNO CON L’ALTRO. L’INVENZIONE DI QUESTA ITALICA ‘BELLEZZA’ E’ DEL GOVERNO IN CARICA, QUELLO CHE STA “MIGLIORANDO” L’ITALIA… TOTO’ AVREBBE DETTO: “MA MI FACCIA IL PIACERE!!!”. Giacchè ci siamo, potremmo votare anche per il Parlamento europeo e nazionale, per le Regioni e per i Comuni allo stesso modo, così questi poveri Cittadini italiani — che hanno tanto da fare per pagare i costi opprimenti e vergognosi della politica italiana, tra le più costose d’Europa e del mondo intero – potranno riposare un po’ i giorni in cui si va alle urne. E tanto per cambiare, questo stesso Governo ci sta riprovando, tentando di far eleggere il nuovo Senato della Repubblica più o meno alla stessa maniera. Direbbe l’eccezionale imitatrice ciociara GABRIELLA GERMANI quando imita la romana MELONI: “A RIDICOLI!!!”. Alla ‘fantasia’ della politica italiana non c’è più limite! Ogni giorno assistiamo a film che hanno sempre registi politici diversi e che invece dovrebbero avere sempre lo stesso ‘curatore’: UN PRIMARIO!

Altri articoli

Back to top button